Antonino Cannavacciuolo, quanto guadagna lo chef più amato di Italia?

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:14

Chef Antonino Cannavacciuolo è uno dei maestri indiscussi della cucina italiana. Personaggio ormai stranoto della tv Italiana, guadagna cifre da capogiro. 

Antonino Cannavacciuolo, re della cucina italiana

Antonino Cannavacciuolo è nato il 16 aprile del 1975 a Vico Equense, in provincia di Napoli. Dopo aver studiato alla scuola alberghiera inizia a lavorare come chef in alcuni ristoranti, fra cui il Grand Hotel Quisisana di Capri, dove comincia a cucinare sotto l’ala di Gualtiero Marchesi, celebre chef italiano che diventa il suo maestro.

Nel 1999 arriva la svolta della sua carriera e Antonino diventa chef patron del ristorante Hotel Villa Crespi di Orta San Giulio sul Lago d’Orta, una dimora storica in stile moresco davvero magnifica che dal 2012 come hotel è addirittura entrata nel prestigioso circuito Relais & Châteaux.

Nella sua prolifica carriera lo chef è stato premiato con ben 4 stelle Michelin ma anche con 3 forchette della Guida Gambero Rosso e 3 cappelli della Guida de L’Espresso.

Oltre ad esser uno dei personaggi più ammirati della televisione italiani, chef Cannavacciulo guadagna cifre importanti rese pubbliche recentemente.

Leggi Anche -> Coronavirus, grave lutto per Carlo Cracco: “Ho perso uno dei miei”

Leggi Anche -> Joe Bastianich oggi è così, ma lo ricordate prima della dieta? Irriconoscibile

Quanto guadagna ?

La cucina è ormai diventata l’ambizione di molti italiani. Il mestiere, un tempo faticoso e sacrificante, è diventato il sogno di tanti. Complici anche gli incassi, fare lo chef è divenuto oggi una conquista a cui tanti aspirano.

Recentemente sono stati resi pubblici gli incassi e i contestuali portafogli dei più grandi cuochi della scuola italiana.Tra questi non poteva assolutamente mancare Antonino Cannavacciolo. Senza considerare l’immane sfilza di programmi in cui lo chef è protagonista (con cachet sbalorditivi) cercheremo di basarci unicamente sulla sue attività, compresa la storica Villa Crespi.

Antonino Cannavacciuolo oltre al ristorante di Villa Crespi, possiede anche  il Cannavacciuolo Café & Bistrot a Novara e il Bistrot Cannavacciuolo di Torino, tutti gestiti dalla società Ca.Pri di proprietà sua e della moglie Cinzia.

Solo con il fatturato del 2018 di Villa Crespi Cannavacciuolo ha guadagnato 9,9 milioni di euro. Lo chef è al terzo posto nella classifica degli chef d’Italia con maggiore fatturato.