Migranti: soccorso un gommone con 44 persone in difficoltà dirette a Lesbo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:56

E’ Intervenuta la guardia costiera turca al largo
della costa di Dikili, nella provincia di Smirne, a seguito di
una segnalazione.


La Guardia costiera turca ha soccorso stamani un gommone in difficoltà con 44 migranti e rifugiati a bordo nel mar Egeo. Il natante era probabilmente diretto all’isola greca di Lesbo. L’intervento è avvenuto al largo della costa di Dikili, probabilmente per una rapida segnalazione. Fonti di sicurezza di Ankara, citate da Anadolu, denunciano un respingimento in mare da parte dei guardacoste greci verso le acque territoriali turche. Atene respinge le accuse e afferma di non aver mai compiuto respingimenti illegali.

LEGGI ANCHE -> Perde controllo dell’auto e il guard rail la trapassa: morta 25enne

LEGGI ANCHE -> Ucraina, sequestra un autobus con 20 persone: minaccia di far esplodere ordigno

Migranti: 19 persone sbarcano nel Sud Sardegna

Sono state bloccate dalla Guardia di Finanza a largo di Sant’Antioco, a sud della Sardegna. Durante la notte un barchino lungo sette metri con a bordo 19 persone, provenienti dall’Algeria, è stato bloccato da una motovedetta della Guardia di Finanza a largo delle coste della Sardegna meridionale. I migranti sono stati accompagnati al porto di Sant’Antioco, nel Sulcis, dove ad attenderli c’erano già i carabinieri e la polizia. Gli uomini, dopo le viste mediche e le operazioni di identificazione saranno trasferiti nel centro di prima accoglienza di Monastir, dove dovranno attraversare un periodo di quarantena dovuto all’emergenza Covid.