Life – Non oltrepassare il limite | 5 motivi per vedere il film di fantascienza

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:38

Ecco 5 buoni motivi per vedere il film di fantascienza LIFE – Non oltrepassare il limite, questa sera alle 21.20 su Rai 4.

Questa sera su Rai 4 alle 21.20 andrà in onda un film fantascientifico molto interessante intitolato Life – Non oltrepassare il limite diretto da Daniel Espinosa. Nonostante il periodo estivo è rinomato per essere sinonimo di ‘zero tv’ a favore di lunghe passeggiate, è pur vero che in questa estate particolare, la gente preferisce restare in casa. Per questo motivo ecco 5 motivi che vi invoglieranno a vedere questo film.

Un cast davvero stellare

Impossibile non far presente che all’interno di questo film sono stati coinvolti molti attori di Hollywood, che il pubblico di tutto il mondo ha amato e continua ad amare. Nello specifico sto parlando di Jake Gyllenhaal, Rebecca Ferguson, Ryan Reynolds, Hiroyuki Sanada, Ariyon Bakare, Olga Dihovichnaya e Naoko Mori. La maggior parte di loro, compone il team dei 5 astronauti che si trovano a dover crescere e poi combattere l’alieno Calvin, risultato perfettamente in linea con la storia.

Leggi anche: Cosa vedere stasera in tv | martedì 4 agosto | I 5 film da non perdere

Storia che convince e rapisce

La storia di questo lungometraggio di fantascienza, sin dalla prima proiezione è risultata molto apprezzata dal pubblico e anche dalla critica. Nel corso dei decenni in filone fantascientifico ha propinato spesso e volentieri avventure e disavventure pericolose molto (ma molto) simili tra loro. In questo caso, anche il legame tra ciò che avviene nello spazio e il continuo contatto con la vita terrestre normale, depone a loro favore.

Regia, promossa a pieni voti

Tra le varie critiche dell’epoca, un commento ridondante e per lo più positivo ha visto come protagonista il regista Daniel Espinosa. Il suo modo di rappresentare lo spazio, la vita degli astronauti e il loro modo di approcciarsi con questa entità aliena è riuscita a essere fortemente credibile agli occhi dello spettatore, grazie a una regia minimale ed emozionante. Merito ovviamente anche del team di attori che hanno saputo rappresentare al meglio le indicazioni del cineasta di origine cilena.

Leggi anche: Jake Gyllenhaal | 10 curiosità sull’attore dal sangue blu

Effetti speciali che lasciano il segno

Trattandosi di un film di fantascienza, non possono mancare ovviamente gli effetti speciali, soprattutto legati al fatto che stiamo parlando di un film realizzato sullo spazio. Piccola parentesi, ottime scenografie che hanno reso a parte del film un senso di claustrofobia. Tornando al discorso iniziale, gli effetti speciali non sono mancati, soprattutto in relazione alla presenza dell’alieno Calvin, soprannominato così da alcuni bambini sulla Terra. Senza fare spoiler, una scena abbastanza forte vi farà venire i brividi…

Leggi altre notizie di cinema: Clicca Qui

Alien è il ‘padrino’ di Calvin

Soffermandoci sulla parte ‘aliena’ del film, appena vedrete il film sicuramente non potrete fare a meno di legare il personaggio di Calvin a quello dello storico Alien. Non c’è nulla di male in tal senso, perché stiamo parlando di un alieno che ha segnato la storia del cinema, con i suoi film. C’è chi lo amerà e chi lo odierà, ma anche questo è il bello dei film.