Pupo contro le disuguaglianze | La sua verità prima del Grande Fratello Vip

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:39

Il cantautore ed opinionista d’eccellenza di Alfonso Signorini si pone come il paladino delle ingiustizie: Pupo è contro le disuguaglianze.

Enzo Ghinazzi, in arte Pupo – meteoweek

Pupo è contro ogni tipo di disuguaglianza. Su Instagram denuncia in un articolo sagace e accorato pubblicato su ‘Il resto del Carlino’ le diversità economiche nel mondo. Nel ruolo di opinionista, invece, si è reso paladino delle ingiustizie attaccando anche il padrone di Casa, quando necessario.

Pupo contro le disuguaglianze: l’attacco sui social

Pupo – meteoweek

Sul profilo Instagram di Pupo appare una denuncia contro le disuguaglianze in cui il cantautore parla delle disparità economiche. Una attenta analisi pubblicata su ‘Il Resto del Carlino’ in cui scrive: “Ciò che subito salta agli occhi è che nei periodi di grandi crisi economiche e pandemie come questo che stiamo vivendo, i ricchi diventano sempre più ricchi e i poveri sempre più indigenti”.

Enzo Ghinazzi sottolinea le ingiustizie: “L’arroganza di queste disparità sociali sta raggiungendo livelli, a mio avviso, insopportabili. Il mondo ha urgente bisogno di nuovi illuminati. Se ciò non accadrà prepariamoci ad un nuovo Medioevo”.

Quando Pupo difese Salvo Veneziano …

Pupo è contro ogni tipo di disuguaglianze.  E’ stato un valido opinionista della scorsa edizione che, in nome del proprio pensiero e della propria idea, non ha avuto mai nessun timore ad opporsi al padrone di casa, Alfonso Signorini.

Pupo, opinionista del Gf Vip – meteoweek

Lo ricordiamo quando, durante la scorsa edizione, si scontrò con Alfonso Signorini sulla questione legata al concorrente ‘Salvo Veneziano’ che venne squalificato.

Leggi anche ->Giulia De Lellis da concorrente a opinionista del GF Vip | Il benestare di Pupo

Leggi anche ->Lutto per Pupo, il doloroso messaggio del cantante

Così come dichiarò a TvBlog, Pupo disse a proposito di Alfonso Signorini: “Quando buttarono fuori Salvo ci scontrammo. C’è stata una fase in cui ho pensato che non fosse troppo propenso al contraddittorio e ne abbiamo parlato, in maniera molto chiara. E’ fondamentale che l’interlocutore, seppur non d’accordo, non si trascini dietro la frustrazione”.