Home Cronaca Al 19esimo tampone è ancora positiva al Covid: 49enne perde il lavoro

Al 19esimo tampone è ancora positiva al Covid: 49enne perde il lavoro

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:30
CONDIVIDI

Al 19esimo tampone, dopo 170 giorni, che gli hanno fatto perdere il lavoro e le sono costati tre ricoveri in ospedale è ancora positiva al Covid-19. Sembra una storia impossibile e invece Nada Cava la 49enne, originaria delle Marche che da tempo vive a San Giovanni di Colonnella, non riesce a liberarsi dal virus.

meteoweek.com

“Non mi sento bene e adesso sono veramente arrabbiata. Domattina (oggi 28 agosto) mi porteranno al covid hospital di Pescara e mi diranno se sono idonea alla cura del plasma iperimmune. Sono già stata lì la scorsa settimana. Ero fiduciosa, speravo iniziassero a farmi subito la terapia, invece mi hanno fatto solo un day hospital: viste mediche e analisi”. A parlare è Nada Cava, una donna di 49 anni positiva al Covid dopo 19 tamponi. Spera ogni giorno che quest’incubo finisca presto ma ogni volta vede il traguardo lontano. “Spesso penso e spero che si tratti solo di un brutto sogno e che appena mi sveglio mi rendo conto che non è mai accaduto. Purtroppo non è così».


LEGGI ANCHE -> De Luca: “In queste condizioni non è possibile aprire le scuole”. E sfida Salvini

LEGGI ANCHE -> Sondaggi Regionali 2020: il centrodestra grande favorito


 

Nada: il virus non vuole lasciare il mio corpo

meteoweek.com

Poi Nada racconta di essere stata licenziata dal supermercato dove lavorava come banconista. Un brutto colpo che l’ha portata a forti momenti di sconforto. Allo stesso tempo il titolare di un altro supermarket, dopo essere venuto a conoscenza della sua storia, gli ha offerto lavoro sempre come banconista. Un piccolo spiraglio di luce dopo una lunga tempesta, burrasca che le è costata la mancata partecipazione al funerale della madre e al matrimonio della figlia sia del rito civile a colonnella che quello religioso. Entrambi avvenuti lo scorso 20 agosto, in Tunisia. Tra l’altro aveva già acquistato il biglietto aereo. Ma il virus non vuole lasciare il suo corpo.

“Dovrei prendere servizio nel nuovo lavoro il prossimo due settembre. Ero ottimista e felice quando ho ricevuto la proposta, anche perché l’offerta mi è stata fatta i primi giorni di agosto”, continua Nada sospirando. Aveva dato la disponibilità per settembre per non correre alcun rischio e invece è ancora positiva e nemmeno un miracolo potrebbe riuscire a negativizzarla per il due. “Spero adesso di non perdere anche questa opportunità”, commenta infine Nada disperata.

LEGGI ANCHE -> Zingaretti, referendum: ”Manteniamo gli impegni presi. Priorità: scuola e lavoro”