Due bimbe accusano un uomo di molestie, genitori lo fanno uccidere. Poi la confessione: era uno scherzo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:04

Due bimbe accusano un uomo di molestie, genitori lo fanno uccidere. Poi la confessione: era uno scherzo. In carcere i genitori

Due bimbe accusano un uomo di molestie, genitori lo fanno uccidere. Poi la confessione: era uno scherzo
Due bimbe accusano un uomo di molestie, genitori lo fanno uccidere. Poi la confessione: era uno scherzo

Due bimbe hanno accusato Dmitry Chikvarkin, 48enne camionista russo, di averle molestate e i genitori lo hanno fatto uccidere. È accaduto a Verkhnyaya Pyshma, in Russia. L’uomo, secondo le indagini della polizia si era offerto di portare le bambine a casa per fare un piacere alla loro babysitter. Le bambine, però, tornate a casa, hanno raccontato alla madre che l’uomo le aveva toccate in modo insolito. La donna, scioccata, ha detto tutto al marito che ha deciso di vendicarsi da solo. Ha quindi assoldato tre uomini che hanno preso Dmitry, lo hanno prima stuprato e poi ucciso.

Leggi anche:—>Si torna in classe a Wuhan senza obbligo di mascherina

Leggi anche:—>Sequestra commessa in gioielleria: “non fare scherzi o ti sfregio”

Lo hanno poi lasciato agonizzante per strada dove gli agenti lo hanno ritrovato. Dopo l’interrogatorio le bambine hanno confessato che si trattava di uno scherzo, così i genitori sono stati arrestati per omicidio.