Home Cronaca Sequestra commessa in gioielleria: “non fare scherzi o ti sfregio”

Sequestra commessa in gioielleria: “non fare scherzi o ti sfregio”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:36
CONDIVIDI

Sequestra commessa in gioielleria: “non fare scherzi o ti sfregio”. Arrestata dalla polizia una donna di 47 anni con problemi psichici

Sequestra commessa in gioielleria: "non fare scherzi o ti sfregio"
Sequestra commessa in gioielleria: “non fare scherzi o ti sfregio”

Una donna di 47 anni con problemi psichici ha sequestrato la commessa di una gioielleria a Cuneo, liberandola solo dopo una lunga trattativa con la polizia. La donna aveva avvisato gli agenti con una telefonata:”Sono Laura, avete un’ora di tempo e rapisco una persona“, ha detto prima di agire. Si tratta di un soggetto già noto alla forze dell’ordine per azioni del genere. La donna ha premeditato il gesto ma ha scelto a caso l’ostaggio: verso le 19 è andata in una gioielleria sotto i portici di via Nizza e minacciato la commessa puntandole un taglierino alla gola. La commessa è stata costretta a chiudere la porta d’ingresso e spegnere le luci.

Leggi anche:—>Denise Pipitone, il ricordo a 16 anni dalla scomparsa. E il mistero ancora vivo

Leggi anche:—>Sorelline morte nel campeggio, le ultime parole di Malak al padre

 

Tranquilla, ho solo bisogno di un ostaggio. Non fare scherzi o ti sfregio“, le ha detto, poi si è chiusa con lei nel bagno della gioielleria. L’allarme è stato lanciato da una collega della commessa che ha notato le luci spente e l’ingresso chiuso. La polizia, coordinata dal commissario Luigi Chilla, è subito intervenuta isolando l’area e cominciato la trattativa. La 47enne ha ceduto solo quando la commessa stava per svenire. Ha quindi aperto la porta, buttato il taglierino a terra e liberato l’ostaggio. La commessa era scioccata ma non ha riportato ferite.