Home Curiosità E’ giusto escludere affettati e salumi dalla propria dieta?

E’ giusto escludere affettati e salumi dalla propria dieta?

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:32
CONDIVIDI

La nutrizionista Giada Marson, esperta in Scienza della Nutrizione fa chiarezza su un tema controverso. I salumi vanno eliminati dalla dieta?

Salumi e affettati: nemici del benessere?

Si discute praticamente da sempre sul ruolo degli affettati e dei salumi all’interno di una dieta che possa essere definita come “sana ed equilibrata”. Sono in tanti infatti a sostenere che, per restare in salute, questi prodotti dovrebbero essere eliminati. Altri, invece, ritengono che affettati e salumi non siano affatto nocivi per la salute. Ma chi ha ragione? Lo chiediamo senza mezzi termini a Giada Marson, nutrizionista.

L’esperta, prontamente inizia con il fare una premessa, che pare contenere già una risposta: nessun alimento è pericoloso, le dosi fanno la differenza.  Eccedere con il consumo di qualsiasi cibo può essere deleterio per la salute! E’ chiaro che, anche salumi e affettati, considerati come nemici del benessere, sono in realtà contemplati in un’alimentazione che possa definirsi equilibrata. Non vanno dunque esclusi, a meno che non sia stato consigliato da un medico. Non dovete temere dunque di assaporare una fetta di salame, di prosciutto o bresaola, nemmeno se state cercando di perdere peso. Infatti, i salumi possono essere mangiati anche durante un percorso dimagrante. La nutrizionista, consiglia di consumare, in questi casi, dell’ottima bresaola, magra, sana e buona, vi permetterà di perseguire il vostro obiettivo, senza fare rinunce drastiche che spesso e volentieri sono controproducenti. La bresaola è infatti un alimento ad alto contenuto proteico, ipocalorico, perfetta dunque se si sta seguendo una dieta dimagrante.

E’ consigliato bandirli dalla propria tavola? No!

Anche il prosciutto cotto è un alimento il cui consumo è addirittura consigliato se si sta cercando di perdere il peso in eccesso. Altamente digeribile, può essere mangiato con tranquillità. La nutrizionista consiglia di optare per quelli senza conservanti aggiunti, di origine controllata. Il prosciutto cotto contiene poco sale, a differenza di altri affettati, per cui può essere consumato senza remore. Inoltre è un alimento ad alto contenuto proteico.

Non bisogna mangiare affettati e salumi quotidianamente, ma fino a tre volte alla settimana non è controindicato. Abbiamo dunque chiarito che il consumo di affettati e salumi non è pericoloso. Certo, a tavola è necessaria la moderazione, per cui non bisogna eccedere. E’ una regola generale che deve essere tenuta a mente per qualsiasi alimento. La nutrizionista, per concludere, aggiunge che affettati e salumi non vanno mangiati con i formaggi, questo abbinamento, è sbagliato perché così diventa un pasto ipercalorico. Meglio gustarli con un contorno di verdure condite con un po’ di olio extra vergine d’oliva.

LEGGI ANCHE—-Ti piace stare solo? Sei spesso in ritardo? Sei un genio! Lo dice la scienza!

LEGGI ANCHE—-Il bicarbonato ti fa bella! Tutti gli utilizzi cosmetici di un prodotto low cost

Bere almeno 8 bicchieri di acqua al giorno e svolgere un ‘attività fisica moderata ma costante.