Silvia Toffanin passato di paura | Il retroscena delicato della regina di Verissimo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 8:00

Silvia Toffanin in una meravigliosa e toccante intervista. La conduttrice mostra il lato intimo di se e racconta una parte molto difficile del suo passato…

Silvia Toffanin, conduttrice-Meteoweekcom
Foto Instagram

Difficilmente Silvia Toffanin rilascia interviste, è molto riservata e gelosa della sua vita privata, tale da non avere nemmeno profili social. Un po’ di tempo fa, però, l’ex letterina ha rilasciato una meravigliosa intervista al magazine Grazia, dove ha raccontato alcuni momenti particolari della sua vita. E’ un viaggio a ritroso che scava profondo nella memoria, quello che l’ex letterina fa in questa lunga intervista.

L’hanno accudita quasi sempre i nonni mentre i genitori erano impegnati al lavoro. Ha parlato del legame con i suoi genitori e in particolar modo di quello con il padre: troppo geloso, tanto geloso da non lasciarla uscire quasi mai.

Silvia Toffanin-Meteoweek.com
Foto internet

“ Mi coinvolgevano nelle loro attività: Rosario, processione durante il mese della Madonna. Briscola, Settebello. Giocavamo spesso a carte, vincevo. I primi amori? Direi nessuno, con mio padre geloso”– ha raccontato la conduttrice di Verissimo – “In paese si usava che i ragazzi, le comitive citofonassero per dire ‘scendi’. Rispondeva mio padre, e ogni volta: ‘Silvia non c’è’. Non mi faceva uscire. Ogni tanto mi permetteva di andare in discoteca, a condizione che mi accompagnasse lui. Mi aspettava chiuso in macchina nel parcheggio. Inutile dirgli di andarsene a casa per tornare a riprendermi. Non si muoveva da lì”.

LEGGI ANCHE ——-> Silvia Toffanin e Pier Silvio Berlusconi, yacht di 43 metri: una vera reggia

LEGGI ANCHE ——-> “Silvia Toffanin spregiudicata, senza scrupoli”, Ambra affonda la regina di Verissimo

Con Pier Silvio amore da vent’anni

Silvia Toffanin oggi è una donna affermata e meravigliosa, moglie di un potente nonchè affascinante imprenditore, quale Pier Silvio Berlusconi. I due stanno insiema da 20 anni e nell’intervista la Toffanin racconta anche un piccolo particolare dell’incontro tra Berlusconi e il padre di Silvia: ” “A mio padre l’ho presentato un anno dopo. La prima cosa che ha detto a Pier Silvio? Io comunque sono dell’Inter”.

Pier Silvio Berlusconi e Silvia Toffanin-Meteoweek.com
Photo credit should read DAMIEN MEYER/AFP via Getty Images

Oggi sono genitori di Lorenzo Mattia e Sofia Valentina nati rispettivamente nel 2010 e nel 2015. Ma qual è il segreto per una relazione così duratura e stabile? Forse la distanza? Silvia Toffanin e Pier Silvio Berlusconi infatti hanno spostato totalmente la loro vita in una città diversa da Milano e in un’altra regione ben lontana dalla routine di una città frenetica patria del gossip. A spiegare il perché della decisione presa dalla famosa coppia, non molto tempo fa, è stato lo stesso Pier Silvio Berlusconi.

Tiene vivo il nostro amore

“Quando è nato Lorenzo, io e Silvia non abbiamo pensato subito a questa ipotesi. Abbiamo iniziato a dire: ‘Restiamo qui per un altro weekend’. Poi un altro e un altro ancora. E alla fine ci siamo trasferiti. Ed è stata una scelta che rifarei mille volte. Lorenzo va a scuola qui, alwla scuola pubblica. Io sono a Milano dal lunedì al venerdì, poi il sabato e la domenica mi dedico completamente e con gioia ai miei bambini” – sono le parole di una passata intervista rilascia a Tv Sorrisi e Canzoni. La famiglia Berlusconi-Toffanin si è infatti trasferita da tempo a Portofino. ( continua)

Silvia parlando del suo rapporto con Pier Silvio ha detto: “Sentirne la mancanza e non vedere l’ora di riabbracciarlo è un sentimento importante che mi fa stare bene: tiene vivo il nostro amore”.