Tratta di essere umani: arrestato un 27enne tramite mandato svedese

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:11

Un giovane di 27 anni residente a Campione d’Italia è accusato di sfruttamento e favoreggiamento della prostituzione, tratta di esseri umani e istigazione in Svezia. La polizia scandinava lo ha intercettato in Italia.

meteoweek.com

E’ stato arrestato ieri nei pressi di un bar della piazza un il 27enne, Malik Mauriello, sul quale gravava un mandato di arresto europeo proveniente dalla Svezia. L’uomo è accusato di tratta di esseri umani, istigazione, sfruttamento e favoreggiamento della prostituzione reati di cui si è macchiata, secondo la polizia del paese scandinavo, durante gli scorsi mesi di aprile e di maggio. L’uomo è stato arrestato dai carabinieri di Campione d’Italia nella serata di ieri 1 settembre.  Dopo le formalità di rito, è stato quindi tradotto preso il Bassone di Como a disposizione della Corte d’Appello di Milano, sede in cui verrà processato.


Leggi anche -> Referendum taglio parlamentari, le ragioni del Sì e del No

Leggi anche -> Lavori di ristrutturazione? Non c’è solo il bonus “110%”


 

Malik Mauriello: già noto alle forze dell’ordine

meteoweek.com

Non era sicuramente la prima volta. Malik nel 2012 era stato accusato di Rapina derubricata a furto con destrezza e violenza sessuale riconosciuta nell’ipotesi lieve. La sentenza lo ha condannato con rito abbreviato, insieme ad altri due imputati finiti a processo con le accuse di rapina, violenza sessuale e minacce, conseguenza di un’aggressione avvenuta in un bar di Campione d’Italia il 17 aprile 2012. Un anno e quattro mesi per Malik Mauriello, che al tempo aveva 20 anni e su cui pendevano le tre accuse. L’accusa di violenza sessuale per Gritti e Mauriello, nasceva dalle dichiarazioni della ragazza, secondo la quale i due l’avrebbero costretta a subite atti sessuali più volte. Inoltre Mauriello, al termine di tutto, avrebbe minacciato la ragazza, per impedirle di raccontare quanto era accaduto nel locale alla polizia.