Gioele e Viviana Parisi, nuovi ritrovamenti e nuovi elementi da analizzare

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:49

Dramma Gioele e Viviana Parisi: ritrovati nuovi frammenti ossei. L’indagine dovrà stabilire se appartengono ai loro corpi. Il medico legale: “Presto sapremo se i ritrovamenti sono del piccolo Gioele o di resti animali”

Tracce di sangue a Caronia
Gioele e Viviana Parisi – meteoweek.com

Non lontano da dove è stato trovato il martoriato corpicino di Gioele, fra i boschi del pendio che guarda le isole Eolie, sono stati individuati altri resti, delle ossa. Nuovi elementi, nuove analisi in arrivo, divenuti nuovi reperti trasferiti alla Medicina legale per confrontare tutto con quanto è stato già sottoposto ad esame. Prove incrociate per periti ai quali il procuratore di Angelo Vittorio Cavallo affida un pezzo fondamentale dell’inchiesta che ha avuto una svolta troppo tardi. Su quest’ultimo aspetto, si sono focalizzate le critiche del padre e altri familiari della piccola vittima di questa storia ancora avvolta nel giallo. Nessuno sa quale tormento abbia vissuto la mamma di Gioele, a sua volta trovata a Ferragosto sotto un traliccio dal quale probabilmente si è lanciata.

Vigili del fuoco, agenti della Scientifica e di altre forze non hanno mai interrotto le ricerche, riattivate con maggior forza dopo la scoperta fatta da un ex carabiniere di pensione, il primo a trovare i resti di Gioele, a circa 700 metri dal traliccio in cui era stato rinvenuto il corpo senza vita della dj partita da Venetico, Viviana Parisi. All’Istituto geofisico dell’università di Messina, sono partiti anche i primi esami su residui di foglie e terriccio trovati all’interno del cranio del piccolo. Non ci sono ancora riscontri, ma resta un elemento al vaglio. “Le stanno analizzando – spiega l’avvocato Antonio Crozza – sarà un passo cruciale per capire se il decesso di Gioele è avvenuto nel luogo in cui sono stati ritrovati i resti o, se il corpicino è stato portato lì da qualche animale selvatico”.

Si valuta inoltre la presenza di possibili traumi, come spiega la dottoressa Daniela Speranza, il medico legale che si occupa del caso a nome della famiglia. Anche su questo fronte, si brancola ancora nel buio e non esistono riscontri evidenti. “Non ho ancora controllato i reperti dell’ultimo ritrovamento – spiega il medico legale – ma lo faremo presto per capire se si tratta davvero di parti del piccolo Gioele o di resti animali”.

Leggi anche –> Covid e influenza: come sarà il piano unico preparato dal Governo

Leggi anche –> “Sud farà più fatica, non aggancerà la ripresa”: il rapporto Svimez

Morte Viviana Parisi, legale marito: trovate tracce ematiche da analizzare
Viviana Parisi – meteoweek.com

Le critiche recenti provenienti dalla famiglia: “Indagini troppo superficiali”

Le risposte più importanti mancano ancora all’appello, motivo per il quale i familiari avevano mosso pesanti critiche nei giorni scorsi. “La nostra famiglia merita verità — le parole del nonno parterno del bimbo – assistiamo a ritardi inspiegabili e a risposte che tardano ad arrivare. Ne avremmo invece il pieno diritto. Avrebbero dovuto scoprirlo subito, invece hanno ammucchiato sedicimila fotogrammi senza guardarli. C’è stata – attacca – troppa superficialità e qualcuno dovrà darne conto”.