Carlo porta in tribunale Camilla: azioni legali

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:23

Camilla la moglie del principe Carlo, potrebbe imbattersi in  azioni legali, appena suo marito salirà al trono. Il motivo? Arriva dal 1753

Principe Carlo e Camilla – Foto fornita da Paul Ellis – WPA Pool/ Credits: Getty Images

“Solo” una principessa

Non sempre sposare un erede al trono farà di te una regina. E’ ciò che potrebbe essersi sentita dire Camilla Parker, moglie di Carlo d’Inghilterra, duchessa di Cornovaglia.

Questo perché nel giorno del loro matrimonio – secondo le indiscrezioni – Clarence House confermò che Camilla, qualora Carlo fosse salito al trono, avrebbe preso l’appellativo di “Principessa consorte” e non di “Regina consorte”.

Camilla Parker non è sposata con Carlo?

Certo, questo accadrà sicuramente per una forma di rispetto nei confronti di Lady Diana la sua prima moglie, ma non solo. Il cavillo risiede nel fatto che Carlo e Camilla si sono uniti, (precisamente il 9 aprile del 2005 alla Windsor Guild Hall) con una cerimonia civile a differenza di come accade nella maggior parte dei matrimoni reali, che vengono celebrati invece in una chiesa.

Per questo motivo il matrimonio di Carlo e Camilla potrebbe, agli occhi della Corona inglese, non apparire neanche valido! Nonostante un esperto costituzionale abbia affermato che in qualità di moglie, Camilla avrà automaticamente il diritto di essere riconosciuta come “Regina Consorte”, alcuni documenti provenienti dal 1753 dicono chiaramente il contrario.

 Solo la Chiesa d’Inghilterra

Gli Atti sul matrimonio del 1753 infatti riportano che l’unico matrimonio valido che un membro della famiglia reale poteva contrarre in Inghilterra, era un matrimonio religioso nella Chiesa d’Inghilterra. Escludendo i matrimoni civili.

A questo punto, quando Carlo d’Inghilterra salirà al trono, si presenterà uno scenario in cui, da una parte ci sarà la Constitution Unit che asserirà che Camilla potrebbe tecnicamente ancora affrontare sfide legali se si chiamasse “Regina consorte”.

Dall’altra il Lord Cancelliere a favore di Camilla, che già nel 2005 avrebbe però difeso la validità del matrimonio civile del Principe Carlo, così come avrebbe fatto anche il cancelliere generale.

Tutto può succedere

A questo punto tutto è possibile, con la possibilità di ulteriori azioni legali che prenderanno vita e interesseranno il momento fatidico dell’ascesa al trono di Carlo.

LEGGI ANCHE ———–>Camilla, la moglie di Carlo osa in costume rosso: la foto della 72enne

LEGGI ANCHE ———–>Regina Elisabetta, rivelazione shock su Camilla: “E’ una donna…”

Intanto Camilla ha guadagnato la simpatia della Regina Elisabetta, superando i dissapori iniziali. Oggi le donne appaiono più amiche che mai e molto affiatate.