Donald Trump ‘sfida’ il Covid: senza mascherina e distanziamento

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:04

Trump ‘sfida’ il Covid: niente mascherina e distanze in Nevada, nel corso di un incontro per la campagna elettorale. Ha incontrato i suoi sostenitori, molti dei quali sprovvisti di protezione

melania-ivanka-donald-trump
Ivanka, Donald e Melania Trump – meteoweek.com

Senza mascherina e senza il rispetto del distanziamento sociale, come dimostrano le immagini diffuse dalla Cnn. La ricostruzione è ripostata da Adkronos, che ripercorre l’incontro del presidente americano con i suoi sostenitori. Una sorta di sfida pericolosa contro il coronavirus e le leggi del Nevada quella di Donald Trump. Nel corso di un incontro elettorale che si è tenuto per la prima volta da mesi completamente all’interno ieri sera in uno stabilimento di Henderson. All’evento hanno partecipato più di cinquanta persone, ignorando di fatto i continui appelli della comunità scientifica al rispetto del distanziamento sociale per contenere la diffusione del Covid-19.

Per oltre un’ora, come riporta la Cnn, Trump ha incontrato i suoi sostenitori, molti dei quali senza mascherina. ”Dite al vostro governatore di aprire il vostro Stato”, ha detto il presidente americano, sostenendo che gli Stati Uniti sono ”all’ultima svolta” nella pandemia. ”Tra 51 giorni vinceremo il Nevada e vinceremo altri quattro anni alla Casa Bianca”, ha proseguito Trump.

“Violate le norme del Nevada, azione sconsiderata”

Non si sono fatte attendere le reazioni. Kathleen Richards, portavoce della città di Henderson, ha detto alla Cnn che l’evento ha violato le norme in vigore nel Nevada per contrastare la pandemia e che potrebbe essere revocata la licenza al proprietario dello stabilimento. Quest’ultimo è sostenitore di Trump, ed ha ospitato la riunione incriminata. Poco prima dell’evento elettorale il governatore democratico del Nevada, aveva detto che Trump stava prendendo “azioni sconsiderate ed egoistiche che stanno mettendo in pericolo innumerevoli vite qui in Nevada”.
Tim Murtaugh, direttore della comunicazione della campagna di Trump, ha giustificato l’evento tenuto all’interno sostenendo che, se gli americani possono partecipare alle manifestazioni di piazza, ”giocare d’azzardo in un casinò o dando alle fiamme piccole imprese durante le proteste”, possono anche ascoltare il presidente. L’ultimo evento tenuto da Trump all’interno risale allo scorso giugno a Tulsa, in Oklahoma. In seguito si è assistito a un record di casi di Covid-19 in città.