Video porno sui totem in città: il Comune di Norcia è sotto shock

ULTIMO AGGIORNAMENTO 8:48

Più di un cittadino della località umbra si è accorto delle immagini porno visibili in pieno giorno. Il sindaco Nicola Alemanno è su tutte le furie: “Qualcuno si è inserito nei sistemi informatici dei totem”.

immagini-porno-norcia
Un passaggio di dubbio gusto sui totem in città – meteoweek.com

Un episodio a dir poco spiacevole si è concretizzato nelle scorse ore a Norcia. Nella cittadina in provincia di Perugia, infatti, i totem che solitamente trasmettono le pubblicità, hanno in realtà mostrato immagini di ben altro tenore. Senza girarci troppo intorno, i cittadini della località umbra hanno potuto vedere alcuni video porno, o quantomeno spot di siti dedicati a produzioni adatte agli adulti. Un vero e proprio attacco hacker, che si è per giunta reiterato nel tempo, visto che non era la prima volta in cui a Norcia si vedevano immagini diverse da quelle previste.

I due totem informativi, installati nelle scorse settimane al centro di Norcia, sono stati al centro di queste incursioni poco gradite. E così le immagini porno hanno potuto spopolare su una grossa fetta di abitanti, tra cui anche alcuni minori. Tutto ciò non poteva non scatenare la furia del sindaco del comune di Norcia, Nicola Alemanno. Il primo cittadino della località umbra ha parlato chiaramente di “spiacevoli intrusioni nei sistemi informatici dei Totem informativi installati presso Porta Romana e Porta Ascolana“. Inizialmente senza esporsi più di tanto.

Alemanno ha inoltre aggiunto che “il sistema ovviamente ha tracciato tutto e l’Amministrazione sta valutando gli estremi per agire nei confronti degli autori. La Ditta fornitrice ripristinerà il servizio al più presto“. Ma ben presto, dopo che la notizia si era diffusa con grande velocità anche sui social, la reazione del primo cittadino è stata ben diversa. “In questo modo viene lesa la sensibilità dei cittadini“, ha urlato il sindaco con tutta la rabbia che aveva in corpo. Ma la vicenda ha origini un po’ più lontane, visto che le immagini porno sui totem di Norcia circolano da un paio di giorni.

Il sindaco di Norcia Nicola Alemanno – meteoweek.com

Nella giornata di lunedì, infatti, sulla pagina Facebook “Castelluccio di Norcia” passava questo messaggio: “Amanti del Porno, tutti a Norcia“. E in questo post si parla chiaramente della diffusione di materiale non adatto ai minori, direttamente sui due totem installati in città. In molti, in un primo momento, hanno pensato a una bufala. Ma ben presto è bastato recarsi a Porta Ascolana e a Porta Romana per rendersi conto che, invece, era tutto vero. Ma anche l’opzione di uno scherzo è svanita nel nulla dopo l’uscita ufficiale del sindaco Alemanno.

Leggi anche -> Si lascia morire dopo la moglie: avrebbero festeggiato 75 anni di matrimonio

Leggi anche -> Il porto di Ancona va a fuoco: tutto parte da un capannone

Inevitabile la presa di posizione del Comune, attraverso un comunicato diffuso a mezzo stampa. “Il Comune di Norcia stigmatizza e prende le distanze da quanto accaduto riguardo l’utilizzo improprio dei totem informativi, posizionati nei pressi di Porta Romana e Porta Ascolana. La ditta che si è occupata del servizio e fornitrice del software, la Omnia comunicazione di Roma, sta effettuando tutte le verifiche del caso tra le quali un possibile hackeraggio del sistema, che ha consentito la diffusione di video lesivi della sensibilità dei cittadini. L’Ente comunale si tutelerà comunque in ogni sede per aver subito un grave danno di immagine, ribadendo che lo scopo dei totem era e rimane meramente quello informativo“.