In barella sull’ascensore tenta di violentare l’operatrice sanitaria: arrestato in ospedale

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:34
Si era presentato al Pronto Soccorso dell’ospedale “Santa Croce” di Cuneo accusando un malore, ma una volta rimasto solo in ascensore con una Oss ha iniziato a toccarla, palpandola e stringendola a sé mentre si trovava seduto su una barella. La donna ha vissuto attimi di terrore. 
meteoweek.com

Un cittadino somalo di 44 anni, regolare sul territorio italiano e residente in provincia di Cuneo, è stato arrestato dai Carabinieri con l’accusa di violenza sessuale. La vicenda si è  svolta nella serata di sabato 19 settembre, l’uomo ora si trova in carcere al Cerialdo. Dopo il suo arrivo in Pronto Soccorso erano stati disposti alcuni accertamenti medici, e così l’uomo era stato accompagnato dall’operatrice socio sanitaria in un altro reparto per eseguire una radiografia. Le sue intenzioni però erano altre. Una volta solo con l’operatrice è iniziata la violenza. L’uomo si è alzato ed ha provato a toccarla, a palpeggiarla ed immobilizzarla ma fortunatamente la donna è riuscita a fuggire.


Leggi anche -> Cassa integrazione, Gualtieri: “Non sarà generalizzata e gratuita per tutti”

Leggi anche -> Omicidio Sacchi, parla l’amico di Del Grosso: “Luca mai interessato alla droga”


 

La violenza e subito l’allarme

meteoweek.com
Appena la donna è uscita dall’ascensore ha urlato fortissimo, dando l’allarme: sul posto è intervenuta una pattuglio del Nucleo Radiomobile dei Carabinieri, che ha fermato il quarantaquattrenne somalo e ha raccolto le testimonianze della Oss e di altri operatori sanitari. L’uomo è stato arrestato e sarà interrogato a breve.