Blitz antidroga: sequestrati oltre 100 kg di stupefacenti nella Capitale

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:03

Sono stati sequestrati anche 390mila euro durante l’operazione che è avvenuta nella periferia di Roma. Il blitz è avvenuto dopo aver avvertito movimenti sospetti durante il monitoraggio delle piazze. 

meteoweek.com

In tutto sono stati sequestrati 52 chili di cocaina, 50 di hashish e 390mila euro in contanti. La Sezione Antidroga della Squadra Mobile di Roma, nel corso di una mirata attività di contrasto al traffico di sostanze stupefacenti nella Capitale, ha arrestato nei giorni scorsi tre cittadini italiani. Durante il monitoraggio delle maggiori piazze di spaccio quadrante est della città è stato notato a Ponte di Nona un uomo a bordo di un furgone non residente nella zona che ha destato i primi sospetti. Durante un controllo è stato individuato alla guida un 54enne con precedenti contro il patrimonio e in materia d’armi, trovato in possesso di 1,2 kg di cocaina. Infine è stato rintracciato anche il proprietario del furgone mentre si trovava insieme a un 26enne. A quanto reso noto dalla Questura i due, possedevano entrambi diversi precedenti ed erano legati da rapporti di parentela con il latitante Gianluca Tassone, condannato alla pena di 13 anni e 7 mesi per associazione finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti. Entrambi sono originari della provincia di Vibo Valentia.


LEGGI ANCHE:

Cocaina e hashish posizionati su un furgone per essere distribuiti

meteoweek.com

Controllato il furgone su cui erano a bordo mentre usciva da un garage, sono stati sequestrati 52 kg di cocaina e un trolley con dentro più di 380mila euro in contanti, nonché numerosi telefoni cellulari e sim telefoniche risalenti a gestori esteri. Per gli investigatori la droga, una volta immessa sul mercato, avrebbe fruttato più di 5 milioni di euro. La perizia qualitativa ha inoltre stabilito la purezza delle sostanze pari al 100%. Ieri pomeriggio la Sezione Criminalità Organizzata della Squadra Mobile di Roma ha arrestato per ultimo un 63enne di origini napoletane e un romano di 57 anni, trovati in possesso entrambi di più di 50 chili di hashish che nascondevano a bordo di un’auto.