Ares-Gate, anche Tiní di Uomini e Donne coinvolta nella “setta” di Adua

Continuano le indagini del mondo gossip sullo scandalo Ares Gate che vede coinvolti Adua Del Vesco, Massimiliano Morra e Gabriel Garko: tra le persone coinvolte anche Tinì Cansino.

Tinì Cansino
Tinì Cansino- Foto tv- Meteoweek

Tinì, la discreta opinionista del trono over di Uomini e Donne è collegata all’Ares Gate che coinvolge alcuni protagonisti della nuova edizione del Grande Fratello Vip.

La Cansino è stata scoperta televisivamente da Alberto Tarallo, identificato da molti come il capo della presunta setta della quale Adua ha parlato all’interno della casa. Inevitabile ora che i fan si rivolgano proprio a lei per conoscere la verità su quello che chiamano Lucifero.

Ares Gate: i vip coinvolti nella setta di Lucifero

Il panorama televisivo italiano è stato travolto da un vero e proprio scandalo nelle ultime ore: si chiama AresGate e coinvolge persone molto in vista sul piccolo schermo. Tutto è cominciato dalle confessioni che Adua Del Vesco e Massimiliano Morra si sono scambiati nella casa del GfVip a proposito di una presunta Setta che avrebbe manipolato le loro vite.

L’attrice ha ammesso di aver pensato anche al suicidio, pur di fuggire lontano da quell’incubo. I due ex fidanzati hanno chiacchierato a lungo, ritrovando un’intesa che sembrava svanita e proprio durante questo momento di confessione reciproca, Adua ha parlato di Teodosio Losito, lo sceneggiatore morto suicida nel gennaio 2019, sostenendo che sia stata proprio la Setta a spingerlo in quella direzione.

La Del Vesco ha nominato più volte Lucifero come capo di questo macabro gruppo, e secondo Dagospia si tratta del noto produttore Alberto Tarallo della Ares Film. Anche altri vip hanno deciso di farsi avanti confermando la versione dei fatti, come Lorenzo Crespi che ha chiesto protezione per la giovane attrice, dal momento che si è esposta pubblicamente per denunciare questi gravissimi avvenimenti.

https://www.instagram.com/p/CFkuyFHJTa9/

Leggi anche -> Lorenzo Crespi ha paura per Adua Del Vesco fuori al GF Vip: “Il vostro silenzio è vergogna”

Leggi anche -> Setta satanica di Adua e Massimiliano: “Coinvolti anche altri vip”

Tinì di Uomini e Donne vicina al produttore Tarallo

Solidarietà anche da parte di Eva Grimaldi e Gabriel Garko. Quest’ultimo in particolare ha deciso di entrare nella casa per rompere il silenzio su un segreto mantenuto per anni forse proprio a causa delle pressioni ricevute.

Ma c’è anche qualcun altro che potrebbe parlare a proposito di questa Setta: Tinì Cansino di Uomini e Donne è molto vicina al produttore Tarallo, il presunto capo. Sarebbe stato proprio lui a scoprire la soubrette a 19 anni, mentre lei si trovava in vacanza in Italia. Da quel momento in poi arrivarono una serie di successi con Playgirl e Drive In. E fu sempre Tarallo a riportarla in auge nel 2007 con Caterina e le Sue Figlie 2.

Ora tutti si chiedono: Tinì parlerà?