Lenny Kravitz: fisico scolpito per il cantante a 56 anni [Foto]

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:51

Lui è una delle più grandi star pop del pianeta e a 56 anni mostra ancora un fisico scolpito e mai devastato dagli eccessi che pur hanno contraddistinto la sua vita. Lui è Lenny Kravitz e si è preso la copertina di Men’s Health Magazine.

Lenny Kravitz a 56 anni

In una lunga intervista rilasciata a Men’s Health Magazine, il cantante Lenny Kravitz ha parlato della sua quarantena e del fatidico passaggio dei 55 anni. Kravitz ha trascorso la sua quarantena alle Bahamas, nell’isola di Eleuthera, Paese originario del nonno materno- Qui il cantante ha una casa, la prima che ha comprato – di numerose – c con i primi soldi guadagnati grazie alla musica. Qui ha coltivato l’amore per la musica , esercitandosi con la chitarra e gli altri strumenti musicali. Ha spiegato il cantante : “Suonare non è la stessa cosa che esercitarsi a suonare. Da molto tempo non avevo avuto l’opportunità di sedermi ed esercitarmi, migliorare. Non lo facevo dai tempi del liceo”.

La star ha poi continuato parlando della sua autobiografia Let Love Rule, scritto con l’assistenza di David Ritz, che sta per arrivare in tutte le librerie: “Non volevo parlare della fama, della notorietà e di cose così. Volevo raccontare il mio viaggio interiore, parlare delle persone che ho incontrato e dei rapporti con i miei genitori”.

Leggi anche —-> Grande Fratello, aereo con dedica d’amore per la Gregoraci | Petrelli impietrito: Uomo fuori la casa?

Leggi anche —-> Tommaso Zorzi, avete mai visto dove vive? Casa nel cuore di Milano

Il viaggio di Lenny Kravitz

Il cantante ha parlato anche dei suoi genitori. Sua madre era Roxie Roker, attrice famosa per la serie tv The Jeffersons , il padre era il producer televisivo e promoter di jazz Sy Kravitz. Dopo il divorzio, i rapporti tra il cantante e il padre furono tumultuosi. Kravitz dice di aver fatto pace con lui soltanto scrivendo questa biografia: “Siamo tutti esseri umani e in questo viaggio dobbiamo affrontare sfide e superare ostacoli o venire a patti con loro. Scrivere mi ha aiutato a non giudicare mio padre e vederlo come un essere umano. E’ stato liberatorio”.

La madre, invece, gli ha insegnato a non inseguire il successo: “Fin da piccolo mia madre mi ha insegnato a non misurare il successo in base al denaro, alle lodi della gente o ai premi ottenuti. L’importante è essere fieri del proprio lavoro ed esprimersi con onestà”.