Esce all’alba per andare a funghi, cardiologo scomparso tra i boschi

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:49

Sono partite questa notte le ricerche da parte dei soccorritori, aiutati dalle unità cinofile: gli uomini sono alla ricerca di Leopoldo Celegon, cardiologo di 72 anni di Castelfranco Veneto. Era uscito all’alba per andare a funghi: non è più tornato.

Leopoldo Celegon
il 72enne scomparso, Leopoldo Celegon – foto via CnsasVeneto

Le squadre del Soccorso alpino di Cortina e San Vito di Cadore, assieme al Sagf di Cortina, ai Vigili del fuoco e ai Carabinieri, sono già da diverse ore impegnate nella ricerca di un uomo scomparso. Da domenica 4 ottobre, infatti, non si hanno più notizie di Leopoldo Celegon, cardiologo di 72 anni, originario di Noale ma residente a Castelfranco Veneto. Al setaccio tutta la zona, sopra Malga Pezié de Parù, dove pare che il medico abbia parcheggiato la macchina ieri mattina per andare a funghi.

Esce a cercare funghi, cardiologo 72enne disperso nei boschi

Preoccupata la famiglia, che ha perso i contatti con il 72enne più di 24 ore fa. Secondo quanto si apprende delle prime ricostruzioni, pare infatti che Leopoldo Celegon sia partito da casa intorno alle 5 di ieri, mentre l’ultima chiamata ai suoi familiari è arrivata verso le ore 9:30 – sempre nella giornata di domenica. L’allarme alle forze dell’ordine sarebbe allora pervenuto verso le ore 20, dopo che il cardiologo non ha fatto più ritorno presso la sua abitazione.


POTREBBE INTERESSARTI ANCHE


Avvisate le autorità, i soccorritori hanno avviato immediatamente le varie attività di perlustrazione in tutta la zona, avvalendosi anche del supporto di altre squadre. Le ricerche sono andate avanti per tutta la notte, e hanno interessato i boschi della zona tra Cortina e l’Agordino. Al momento, però, del 72enne nessuna traccia. Per amplificare le attività di ricerca, questa mattina sono stati prelevati dalla casa di Castelfranco alcuni effetti personali dell’uomo, e sono state chiamate all’intervento diverse unità cinofile molecolari. Il maltempo delle scorse ore, però, ha purtroppo reso ancora più difficili le attività dei soccorritori.

Sempre secondo quanto viene riportato dalle fonti, pare che il cellulare dell’uomo non sia raggiungibile già da ieri. La sua vettura è stata ritrovata dalle autorità parcheggiata in zona Peziè de Parù. Sono già stati lanciati attraverso i social dei post con cui si vuole sensibilizzare, chiunque abbia incontrato o riconosciuto l’uomo nelle ultime ore, a contattare immediatamente i carabinieri.

Stiamo cercando Leopoldo a Cortina nella zona di Malga Pezié de ParùLe squadre del Soccorso alpino di Cortina e San…

Gepostet von Soccorso Alpino e Speleologico Veneto – CNSAS am Montag, 5. Oktober 2020