Roberto Giacobbo ha avuto il Covid: “Ero a un passo dalla fine”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:00

Roberto Giacobbo ha combattuto contro il Coronavirus. La confessione del celebre giornalista è avvenuta durante un’intervista rilasciata a ‘Verissimo‘.

Inizialmente, il divulgatore aveva confuso i sintomi del Covid-19 con quelli di una banalissima laringite. Poco dopo, è avvenuto un veloce peggioramento, che l’ha portato ad avere problemi di respirazione. Giacobbo è così corso in ospedale, in cui è stato ricoverato per quaranta giorni, durante i quali è stato anche in rianimazione. Intanto, anche la sua famiglia è stata contagiata: la moglie è stata molto male ma senza andare in ospedale, e le figlie hanno avuto sintomi più leggeri.

Roberto Giacobbo e il Covid-19: il racconto della sua lotta contro il virus

In un’intervista rilasciata a ‘Verissimo‘, che andrà in onda oggi 3 ottobre 2020 su canale 5, Roberto Giacobbo ha confessato la sua esperienza con il Covid-19 e la sua indimenticabile sofferenza.

Sono stato in rianimazione“, ha raccontato a Silvia Toffanin il giornalista, “avevo confuso i sintomi e sono arrivato all’ultimo stadio. Ho affidato il mio corpo completamente nelle mani dei medici. Potevo muovere solo gli occhi. Ero a un passo dalla fine“. Poi continua: “E’ successo il 5 marzo. Qualcuno mi ha trasmesso il virus, probabilmente mentre ero al supermercato. Purtroppo, una laringite ha falsificato i sintomi. Avevo la febbre alta, non stavo bene. Ho comprato un pulsometro per misurare l’ossigenazione del sangue. Una mattina ho sentito una maggiore difficoltà nel respiro e dopo poche ore l’ossigenazione era crollata. Sono corso in ospedale”.

Leggi anche -> Roberto Giacobbo chi è | carriera e vita privata del divulgatore scientifico

Leggi anche -> Covid, si va verso obbligo di mascherina all’aperto in tutta Italia

Il contagio alla famiglia e la guarigione

In ospedale mi hanno tolto tutto, anche la fede nuziale“, ha detto Giacobbo, “ho pensato che sarebbe stata l’ultima cosa che avrebbero avuto le mie figlie e mia moglie. Non avrebbero potuto piangere neanche il corpo. Ho attaccato il virus a mia moglie e alle altre tre mie figlie: la più piccola asintomatica, la seconda con la mancanza di gusto e olfatto, la più grande con febbre alta“. Poi, finalmente la luce. Oggi Roberto Giacobbo sta bene, così come la sua famiglia, e insieme possono dire di aver sconfitto pienamente il Coronavirus.

Il giornalista e divulgatore è sposato da tempo con Irene, autrice tv. La coppia ha tre figli: Angelica (24 anni) studia Economia e Management alla Luiss; Giovanna (22 anni) frequenta Biotecnologia all’Università di Tor Vergata; Margherita ha invece appena finito le superiori. Nessuna delle tre ha intenzione di lavorare in televisione e dunque di seguire le orme dei genitori.