Striscia la notizia, brutale aggressione: pugni e insulti a Brumotti come sta

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:15

Vittorio Brumotti, il noto inviato di ‘Striscia la notizia‘, è stato aggredito brutalmente durante un suo servizio.

Non era la prima volta che capitava, e non è stata nemmeno la prima volta che è accaduta una tale violenza proprio davanti alle telecamere. Nel celebre tg satirico, gli inviati vengono spesso giudicati e, ancora peggio, aggrediti per quello che dicono e per i vari eventi che si trovano a denunciare.

Perché stavolta c’è stata un simile episodio? Scopriamo insieme cosa è accaduto a Brumotti. 

Vittorio Brumotti aggredito per lo spaccio di droga

Striscia la notizia‘, il programma ideato da Antonio Ricci, è tornato alla ribalta su Canale 5, e va in onda dal lunedì al sabato nella fascia serale. Come avviene ormai da anni, il tg satirico più famoso d’Italia si impegna quotidianamente con inchieste e servizi al fine di affrontare i problemi di questo Paese.

Tra gli inviati più amati, c’è senz’altro Vittorio Brumotti, che si occupa delle piazze di spaccio dell’Italia. L’ultimo servizio da lui realizzato è avvenuto infatti a Tor Bella Monaca, borgata periferica orientale di Roma.

Questo lunedì pomeriggio, proprio durante il suo servizio, il conduttore è stato aggredito mentre cercava di denunciare lo spaccio di droga nella periferia romana. L’uomo è stato infatti minacciato e picchiato da alcuni pusher.

Leggi anche -> Brumotti a Tor Bella Monaca: «Ti faccio ingoiare la telecamera … pezzo di m..»

Leggi anche -> Roberto Calderoli: “Aggressione a Brumotti sconcertante. Sala dia dimissioni”

Le condizioni di Vittorio Brumotti: come sta ora

Secondo quanto detto durante la trasmissione ‘Striscia La Notizia‘, Vittorio Brumotti è stato dunque vittima di questo episodio di aggressione proprio durante le riprese del servizio. Non è la prima volta che accade: a maggio Brumotti fu infatti ricoverato in ospedale con una serie di traumi. Stavolta, è stata la volta di minacce, pugni e sputi.

Fortunatamente, non è nulla di grave e l’inviato sta abbastanza bene. In seguito alle varie segnalazioni, le Forze dell’Ordine sono poi intervenute sul posto e hanno perquisito gli spacciatori, portandoli in caserma per accertamenti.