Bimbo di soli 2 anni non trattiene pipì, patrigno lo uccide sotto gli occhi della madre

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:41

Bimbo di soli 2 anni non trattiene pipì, patrigno lo uccide sotto gli occhi della madre. Nei guai pure la donna

Bimbo di soli 2 anni non trattiene pipì, patrigno lo uccide sotto gli occhi della madre

“Ritardato”, ha detto il patrigno rivolgendosi al figlio della compagna e poi lo ha ammazzato di botte di fronte ai suoi occhi. John Powers, 47 anni, è in carcere per l’omicidio del piccolo “Jojo” Gaborsky III che aveva solo 2 anni, ma a finire nei guai anche la madre per aver assistito al delitto senza far nulla. La rabbia dell’uomo si è scatenata perché il bimbo non era riuscito a trattenere la pipì e invece di farla nel vasino se l’era fatta sotto. L’uomo è impazzito di rabbia e ha cominciato a colpirlo con una cintura. Quando il piccolino ha mostrato di essere imbarazzato per quanto accaduto, l’uomo lo ha sbattuto a terra e lo ha colpito sotto gli occhi della madre che non è intervenuta.

Leggi anche:—>Vigili “no mask” a Roma: “Covid-19? Una brutta influenza”

Leggi anche:—>Covid, Ricciardi: “Campania è in una situazione di grandissima difficoltà”

Le botte hanno provocato la morte del piccolo. Per due settimane il piccolo è rimasto in casa in gravi condizioni finché la coppia non lo ha portato all’ospedale dove è morto 2 giorni dopo. Sul suo corpo graffi, lividi, ustione di terzo grado, fratture ed emorragia cerebrale.

Clicca qui e poi premi la stellina (Segui) per ricevere tantissime novità gratis da MeteoWeek

L’uomo è stato condannato, la madre ha patteggiato da 3 a 15 anni di carcere. La donna si è giustificata dicendo che temeva che il compagno potesse ucciderla, ragion per cui non ha reagito.