Federica Panicucci straziata a Mattino Cinque : “L’avete ammazzato”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:04

La seconda parte di Mattino Cinque, condotta da Federica Panicucci, si concentra sull’infanticidio del piccolo Evan, il piccolo di Rosolini morto a seguito delle tante percorso che il piccolo di vent’uno mesi ha subito dal compagno della madre.

Federica Panicucci straziata a Mattino Cinque – MeteoWeek

Purtroppo, non è la prima volta che la cronaca racconta la barbara morte che viene riservata a bambini di pochi mesi, o anni, per mani della furia ingiustificata di un adulto e senza che la mamma Letizia Spatola facesse davvero qualcosa per poterlo salvare.

A raccontare la storia in questione è stata Federica Panicucci, insieme agli ospiti in studio e l’inviata sul posto Sabrina Virgillito.

Il dolore di Federica Panicucci in diretta

La fine dell’estate per la cronaca italiana ha portato il racconto di un dramma atroce, ovvero la morte del piccolo Evan, il bambino di ventuno mesi ucciso presumibilmente dal compagno di Letizia Spatola sulla quale si indaga ancora per capire il suo grado di responsabilità.

Federica Panicucci – MeteoWeek

Durante il momento di dibattito a Mattino Cinque viene anche sottolineato come la Spatola fosse già attenzionata dagli assistenti sociali che, comunque sia, forse non avrebbero dato il giusto peso al caso o che non hanno capito come nella casa del piccolo Evan si vivesse un vero inferno.

Il racconto shock della nonna

A tenere banco nella seconda parte della puntata odierna di Mattino Cinque troviamo appunto il racconto scioccante che viene fatto da Federica Panicucci che ha parlato appunto di una morte atroce straziata dal fatto che il bambino poteva essere salvato e non solo.

Mattino Cinque – MeteoWeek

Leggi anche -> Francesco Vecchi a Mattino Cinque : “Seduti su una bomba a orologeria”

Leggi anche -> Mattino Cinque scandalo al Grande Fratello Vip | L’outing per Morra

A rimanere non ascoltato è stato l’urlo della nonna di Evan che per diverso tempo, come raccontato da lei stessa, ha segnalato il tutto agli assistenti sociali. La conferma di quanto detto, infatti, si trova nella chiamata piena di rabbia che la donna ha avuto con gli assistenti sociali:

“È contenta che mi ha ammazzato mio nipote? Io vi avevo avvisato, io ve l’avevo detto che il bambino era maltrattato”.

Clicca qui e poi premi la stellina (Segui) per ricevere tantissime novità gratis da MeteoWeek