Bimbo di 4 anni in condizioni critiche: ignorano i consigli del 118 e muore per colpa di un palloncino

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:30

Ignorate le disposizioni date dall’operatore del 118 al telefono agli ospiti della casa famiglia che, presi dal panico, avrebbero attaccato.

Bimbo a rischio per un palloncino: ignorano i consigli del 118 e muore
Bimbo a rischio per un palloncino: ignorano i consigli del 118 e muore – meteoweek

Il destino tragico di un bambino si consuma nella capitale: a quattro anno la vita gli viene portata via da un palloncino. Il piccolo era residente in una struttura gestita da una cooperativa dove viveva con la madre. Secondo una prima ricostruzione, sarebbero stati ignorati i consigli del 118 per provare a salvare il bambino. I parenti presi dal panico avrebbero provato a trasportarlo in un ospedale di Monterotondo. Il bimbo di quattro anni era già morto all’arrivo nella struttura. Sul caso è stata aperta un’inchiesta. Disperata la madre del piccolo, sotto shock gli ospiti della famiglia che hanno sperato fino all’ultimo si salvasse. La dinamica dell’incidente non è ancora stata chiarita. Secondo la madre avrebbe ingoiato un palloncino all’interno della casa famiglia dove viveva e avrebbe smesso di respirare. A quel punto gli ospiti della struttura avrebbero dato l’allarme e chiamato i soccorsi. Ed è qui che la vicenda si fa meno chiara: l’operatore del 118 che era al telefono con gli ospiti della casa famiglia, li stava guidando per le operazioni di primo soccorso, quando la conversazione si sarebbe interrotta bruscamente. L’ipotesi più probabile è che il gruppo preso dal panico non avrebbe voluto aspettare l’ambulanza e lo avrebbe portato al Pronto Soccorso. Sul caso indagano i carabinieri di Bracciano, l’ipotesi più probabile è quella del tragico incidente.

Leggi anche –> Bimbo di 18 mesi chiuso in gabbia con topi e serpenti

Leggi anche –> Aggressione gay in centro: choc alla scoperta dei colpevoli

Leggi anche –> Strage di Bologna, choc in aula: ecco chi sono i mandanti

Clicca qui e poi premi la stellina (Segui) per ricevere tantissime novità gratis da MeteoWeek

Mortalità infantile

Secondo i dati Istat il tasso di mortalità dei bambini sotto i 5 anni in Italia è inferiore a quello medio europeo e a quello degli Stati Uniti. Il confronto con i paesi in via di sviluppo mette in evidenza che il tasso di alcuni paesi africani è vicino a quello che l’Italia presentava negli anni ‘30 mentre quello di alcuni paesi asiatici è paragonabile al tasso dell’Italia negli anni ‘50. Questo era abbastanza prevedibile. Il dato veramente interessante è che se alla fine dell’800 i bambini morivano principalmente a causa di malattie infettive, oggi il 72% dei decessi è dovuto a condizioni di origine perinatale (48%) e a malformazioni congenite (24%). Il tasso di mortalità infantile tra i bambini residenti italiani (2,9 per 1.000 nati vivi) è inferiore a quello dei bambini residenti stranieri (4,3). Non sono noti i dati per i bambini morti da cause esterne, come nel caso di questo piccolo scomparso a causa di un palloncino e della disattenzione delle persone presenti. Le indagini ora dovranno concentrarsi sulla ricostruzione di quanto accaduto per stabilire di chi siano state le colpe e se effettivamente la tragedia si sarebbe potuta evitare in qualche modo. La madre non ha rilasciato dichiarazioni, decidendo di vivere in privato il suo lutto.