Arrestato superlatitante di ‘ndrangheta: era ricercato dal 2018

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:47

Importante arresto nato dalla collaborazione tra la Polizia di Stato e la Policia National spagnola: Vittorio Raso era in fuga da due anni.

Un pericoloso latitante , che aveva fatto smarrire le sue tracce ormai dal 2018, è stato arrestato a Barcellona grazie alla collaborazione tra la polizia di Stato e la Policia Nazional spagnola. Si tratta di Vittorio Raso, 41 anni, soprannominato “Esaurito”, personaggio di  spicco della ‘ndrangheta calabrese radicata a Torino.

LEGGI ANCHE -> “Tracciamenti, Immuni, assistenza delle Asl? Tutte balle”: la denuncia shock

LEGGI QUI -> Studenti accalcati sugli scuolabus, esplode la polemica sui social

Clicca qui e poi premi la stellina (Segui) per ricevere tantissime novità gratis da MeteoWeek

Raso ricopriva un ruolo di spicco nell’ambito dei gruppi mafiosi del capoluogo piemontese: riveste infatti la carica di “Vangelo”, inserito nella consorteria della famiglia Crea, che regge il “Crimine” del capoluogo torinese. Era latitante dal 2018 in seguito ad una condanna in primo grado a vent’anni per traffico internazionale di droga.