Guillermo Mariotto malattia: il triste retroscena del giudice di Ballando con le Stelle

ULTIMO AGGIORNAMENTO 7:15

Noto per essere uno dei membri della giuria di Ballando con le stelle, Guillermo Mariotto si è di recente commosso rivivendo alcuni dei momenti più belli della sua carriera. Ma non solo, ha anche parlato della sua malattia e del suo rapporto con la fede. Ecco le sue dichiarazioni.

Guillermo Mariotto – Fonte: Facebook

Mariotto e il retroscena sulla sua salute

Membro della giuria di Ballando con le stelle, Guillermo Mariotto, ospite qualche settimana fa di Eleonora Daniele a Storie Italiane, ha svelato un retroscena sulla sua salute. Il noto stilista, infatti, è nato con la milza ingrossata, un problema che i medici temevano potesse portare allo sviluppo della leucemia.  Al suo fianco sempre la nonna Eleonora, a cui il giudice di Ballando con le stelle è stato sempre molto legato. La donna, credente, aveva affidato le sue preghiere a San Paolo, trasmettendo la sua fede immensa anche al nipote Guillermo Mariotto.

Sempre nel salotto di Eleonora Daniele a Storie Italiane, Mariotto ha avuto modo di rivivere alcuni dei momenti più belli della sua carriera. A quel punto, visibilmente commosso, rivolgendosi alla conduttrice, ha affermato: “Scusa però mi sto commuovendo. Vedere la propria vita sugli schermi è toccante”.  Presente in studio anche Sandra Milo che parlando di Mariotto ha affermato: “Mi piace molto perché ha una cattiveria bonaria. Sei più bello adesso che da ragazzo”.

Guillermo Mariotto – Fonte: Facebook

Il rapporto con la fede

Un rapporto, quello con la fede, di cui Guillermo Mariotto aveva già parlato qualche tempo, ospite di Paola Perego a Non Disturbare. Per l’occasione il noto stilista aveva dichiarato: “Io mi chiamo Jesus Guillermo. È un nome che non ho scelto io ovviamente, ma ha condizionato la mia vita“.

LEGGI ANCHE –> Guillermo Mariotto avvertimento a Storie Italiane : “Stai attenta”

LEGGI ANCHE –> Guillermo Mariotto, avete mai visto la sua casa? Ecco il regno del giudice di Ballando con le stelle

Per poi aggiungere: “Alla nascita avevo la milza più grande del normale, non si sapeva se mi avrebbe causato problemi fino all’età dello sviluppo. Mia nonna, che era credente, mi ha quindi raccomandato a San Paolo. Facevo ogni anno cinque ore di processione!”.

Clicca qui e poi premi la stellina (Segui) per ricevere tantissime novità gratis da MeteoWeek

Proprio parlando del suo rapporto con la fede, Mariotto non è riuscito a trattenere le lacrime, per poi concludere: “Tra Raffaella Carrà e Mina, scelgo Mina. Lei ha cantato le canzoni che io dedico a Dio più facilmente“.

Guillermo Mariotto – Fonte: Facebook