Fidanzati uccisi a Lecce, l’assassino scriveva un romanzo:”Vendetta”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 8:29

Ritrovati all’interno dell’appartamento dell’assassino dei due fidanzati di Lecce del materiale, tra cui le pagine di un romanzo che stava scrivendo.

de marco romanzo vendetta

Nella casa di Antonio De Marco, l’assassino di Eleonora Manta e Daniele De Santis, sono stati ritrovatati un diario segreto e alcune pagine di un romanzo che stava scrivendo. Il dattiloscritto è intitolato “Vendetta” e il protagonista ha come obiettivo provocare sofferenza e morte al prossimo.


PER APPROFONDIRE IL CASO:


La rabbia e la frustrazione di Antonio

Sarebbe stato lo stesso De Marco ad indicare ai propri avvocati difensori, l’esistenza di questo quaderno, recuperato poi nei giorni scorsi e consegnato agli inquirenti. Il diario rivelerebbe nuove sfumature inquietanti dell’assassino, dei tratti che erano già stati tracciati in modo abbastanza evidente del 21enne: la sua solitudine, l’assenza d’amore, i ripetuti rifiuti da parte delle ragazze a cui si interessava. La sua rabbia e la frustrazione che lo attanagliavano e che sperava di sfogare contro tutto e tutti. Soprattutto a chi appariva brillante e di successo.

de marco romanzo vendetta


LEGGI ANCHE:


Daniele De Santis nel diario

Nel diario, Daniele De Santis compare solo alla fine. Come primo obiettivo, ma solo perché facilmente raggiungibile, possedendo già le chiavi per accedere alla sua abitazione, avendo abitato con lui per alcuni mesi. Nessun cenno ad Eleonora, la fidanzata di Daniele, massacrata insieme a lui in quella maledetta sera.

de marco romanzo vendetta