Covid, sacerdote con mascherina abbassata alle comunioni: è positivo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:43

Un sacerdote a Milano ha celebrato le comunioni con la mascherina abbassata. Il giorno dopo è risultato positivo al Covid-19. Panico tra le famiglie dei bambini che hanno ricevuto il sacramento.

sacerdote covid

Un sacerdote della parrocchia di San Magno di Legnano, in provincia di Milano, è risultato positivo al Covid-19. Lo scorso 18 ottobre, soltanto un giorno prima di manifestare i sintomi del virus, aveva celebrato le comunioni. Una decina di bambini erano stati dunque a stretto contatto con il prete. Dalle foto e dai video realizzati in Chiesa, inoltre, è evidente che il parroco in più occasioni era senza mascherina o la teneva abbassata sotto al naso. Preoccupazione tra le famiglie che hanno partecipato alla funzione. L’Agenzia di tutela della salute (Ats) locale sta adesso valutando se sottoporre al tampone tutti i bambini che hanno ricevuto il sacramento quel giorno.

Le comunioni celebrate dal sacerdote positivo

Le foto ricordo e i video registrati dai pochi familiari ammessi alla funzione non lasciano dubbi. Il sacerdote risultato positivo al Covid-19 in numerosi momenti della celebrazione della messa era sprovvisto di dispositivi di protezione oppure li indossava erroneamente. Soltanto un giorno dopo ha iniziato a manifestare i sintomi del virus. Per questa ragione è probabile che già durante le comunioni fosse positivo e, dunque, capace di contagiare i numerosi bambini con cui è stato a stretto contatto. Il distanziamento sociale, infatti, non è stato mantenuto nel corso di tutta la durata della celebrazione. In particolare esso era sostanzialmente assente mentre il parroco dava ai bambini l’ostia, ma anche mentre scattava con loro alcune foto.

Leggi anche:

Nei giorni successivi il sacerdote, il cui tampone ha dato esito positivo, è stato subito posto in quarantena. Anche gli altri preti della parrocchia di San Magno di Legnano si trovano attualmente in isolamento domiciliare e si sono sottoposti a tampone. Gli esiti finora sembrerebbero essere negativi. A svolgere le funzioni è stato chiamato un prelato esterno.

sacerdote covid
La parrocchia di San Magno di Legnano, in provincia di Milano – meteoweek.com

Clicca qui e poi premi la stellina (Segui) per ricevere tantissime novità gratis da MeteoWeek

Don Angerlo Cairati, prevosto di Legnano, anch’egli in quarantena, ha assicurato che la parrocchia ha seguito il protocollo di sicurezza. “Verificata la situazione non abbiamo potuto fare altro che avvertire l’Ats della situazione e dei possibili contatti avuti dal sacerdote nei due giorni precedenti, mettendo in pratica per quanto ci riguarda isolamenti e quarantene, come dall’autorità sanitaria“. Le famiglie dei bambini, inoltre, sono state adeguatamente informate al fine di verificare eventuali trasmissioni del virus. “Saputo della positività e al di là del compito affidato dell’autorità sanitaria, abbiamo avvertito anche noi in prima persona le famiglie. Non abbiamo certo nascosto nulla, dando comunicazione della positività del nostro sacerdote anche durante la messa di domenica scorsa“, ha spiegato.