Mamma positiva al Covid organizza festa per il figlio: muore la nonna dell’amichetto

Ladispoli, una mamma positiva al Covid-19 organizza la festa di compleanno per il figlio di 8 anni. La nonna di un amichetto si contagia e muore. Tutti i partecipanti sono finiti in quarantena. 

mamma positiva organizza festa
foto di repertorio – Ladispoli, mamma positiva organizza festa di compleanno

Tra le ultime vittime mietute dal Covid-19, il Lazio conta un’anziana signora. La donna è rimasta contagiata dopo che sua figlia, per aver partecipato a una festa incautamente organizzata a Ladispoli, ha portato il virus direttamente a casa sua. A spiegare la situazione è intervenuta anche Simona Ursino, direttrice del Sisp (Servizio Igiene e Sanità Pubblica) della Asl Roma 4. Insieme a lei, il pool di medici ha dovuto faticosamente ricostruire a ritroso la catena dei contagi originata dal party-focolaio.

Festa-focolaio a Ladispoli: la mamma aveva già i sintomi del Covid-19

Abbiamo avuto una vittima correlata alla festa con la mamma positiva di Ladispoli“, spiega Ursino ai giornalisti. La donna, positiva al Covid-19, aveva infatti organizzato la festa di compleanno di suo figlio di 8 anni, alla quale avrebbero chiaramente partecipato sia i genitori che i bambini. Un gesto di irresponsabilità, che è costato la vita a una nonna.

È un episodio che fa riflettere. Quando noi medici diciamo che le feste private sono state, e purtroppo sono ancora, un problema per la diffusione del virus, c’è chi sottovaluta l’allarme. E continua a organizzare eventi”, ha spiegato il direttore generale dell’Ufficio scolastico regionale, Rocco Pinneri. E sottolinea, anche, che la maggior parte dei contagi che ha colpito gli studenti in realtà “non ha alcun legame con le lezioni”, poiché “tutto è partito da fuori”.


POTREBBE INTERESSARTI ANCHE


Pier Luigi Bartoletti, il segretario romano della Fimmg, ha inoltre evidenziato come nonostante le ultime disposizioni, feste e raduni casalinghi continiuino a verificarsi senza remore. “Abbiamo registrato decine e decine di contagi legati a diciottesimi, aperitivi, adunate scolastiche di pomeriggio. Ci chiamano dopo, a contagio avvenuto”, ha infatti raccontato ai giornalisti che lo hanno intervistato.


Clicca qui e poi premi la stellina (Segui) per ricevere tantissime novità gratis da MeteoWeek

Esattamente come il caso della mamma positiva di Ladispoli, che nonostante avesse da diversi giorni i sintomi del Covid-19 ha comunque deciso di organizzare la festa per suo figlio. Un toale di 60 invitati, spiegano le fonti – tra la festicciola in classe e quella effettuata in casa. Solo a party concluso ha poi provveduto ad effettuare il tampone. E dal risultato del tesl, la Asl ha infine avviato i tracciamenti dei contatti, mettendo in isolamento le famiglie di tutti gli invitati. Nel frattempo, però, l’anziana signora è morta.