Uccide la figliastra a frustate per aver bagnato il letto: “Un colpo per ogni anno di vita”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:56

Una donna prende a frustate con una cintura la figliastra di 6 anni e la obbliga a dormire sul pavimento: morta la bimba, ritrovata senza vita dai soccorsi. La 40enne è finita in carcere, fissata la cauzione.

uccide figliastra con la frusta
uccide la figliastra a frustate, la 40enne Jessica Bundren – foto via Kbtx

È morta sotto la violenza delle percosse della sua matrigna, la bimba di 6 anni di Bryan, in Texas. La donna, la 40enne Jessica Bundren, l’ha picchiata fino a strapparle la vita con una cintura. La tragedia si è verificata nella serata di martedì scorso, 27 ottobre. A dare l’allarme di quanto successo è stata proprio la donna, che ha chiamato le forze dell’ordine locali intorno alle 21. Quando l’ambulanza e gli agenti sono arrivati sul posto, però, per la piccolina non c’era già nulla da fare. Il personale di soccorso l’ha trovata stesa sul pavimento, con un lenzuolo che la copriva, e non hanno potuto far altro che confermare il decesso.

“L’ho colpita 6 volte, come i suoi anni di vita” 

Secondo quanto viene riportato dai media locali, dopo essere entrati in casa di Jessica Bundren e aver effettuato dei primi rilevamenti sul corpo della piccolina, il personale medico ha subito notato qualcosa di strano. Una morte sospetta, per le autorità, soprattutto per via di quei lividi e di tutte quelle riferite che la bimba aveva sul volto, sulle braccia e sul torso.

uccide figliastra con la frusta
le autorità davanti l’abitazione della 40enne – foto via Kbtx

Inizialmente, nel fornire una prima versione dei fatti, la donna avrebbe raccontato alle autorità che la piccola era caduta dalla scale poco prima che avesse fatto pervenire la segnalazone. “L’ho mandata a letto e quando sono andata a controllarla non respirava più”, avrebbe infatti spiegato agli agenti. Una versione che non ha convinto, e che è stata infatti ritrattata in sede di interrogatorio.


POTREBBE INTERESSARTI ANCHE


Confessando come sono andati veramente i fatti, la 40enne ha raccontato che tutto sarebbe partito da una punizione. La donna aveva infatti punito la figliastra per aver bagnato il letto, picchiandola sei volte con una cintura. Poi, le avrebbe detto di dormire sul pavimento.


Clicca qui e poi premi la stellina (Segui) per ricevere tantissime novità gratis da MeteoWeek

L’ho colpita sei volte, una per ogni anno della sua vita. Ma non so perché abbia smesso di respirare”, avrebbe infatti racontato Bundren. La donna, sempre secondo quanto riportano i media, ha riferito di essere andata più volte a controllare le condizioni della piccola, ma che fino a poco prima delle 21 la bimba respirava normalmente. Durante le perquisisizioni effettuate all’interno della sua abitazione, è stata ritrovata una cintura con le borchie – compatibile con i segni violenti lasciati sul corpo della piccina.

La donna è stata infine arrestata e accusata di lesioni su un minore. Detenuta nella prigione della Contea di Brazos, potrà tornare in libertà con una cauzione fissata a 150.000 dollari.