Medico in coma per 4 mesi: si risveglia mamma di due gemelli

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:41

E’ rimasta in coma a causa del covid che le aveva peggiorato moltissimo le condizioni di salute. Una volta sveglia la piacevole scoperta: era viva ed aveva partorito due gemelli.

meteoweek

Perpetual Uke, medico del servizio sanitario nazionale britannico, aveva contratto il coronavirus probabilmente sul lavoro, le sue condizioni però si erano notevolmente aggravate negli ultimi tempi, così i medici avevano deciso di indurle il coma ed intubarla per provare a salvarle la vita.


Clicca qui e poi premi la stellina (Segui) per ricevere tantissime novità gratis da MeteoWeek


Nel corso della sua degenza però ha messo al mondo i gemellini che stava aspettando e quando si è svegliata quel brutto periodo si è trasformato in una bella novità: grazie a un miglioramento del suo stato di salute, ha scoperto di essere diventata mamma. Il parto era stato fatto regolarmente nonostante la condiziona di coma indotto. Quando le hanno detto che i bimbi erano nati ed erano sani e salvi erano già trascorsi sedici giorni dalla nascita. La donna infatti è rimasta ricoverata per 4 mesi nell’ospedale di Birmingham ma adesso è pronta a rimettersi in sento ed abbracciare i suoi piccoli.


Leggi anche:—>Totti su Covid: L’ho avuto e vi dico: non è stata una passeggiata

Leggi anche:—>Mamma e due figli muoiono di Covid a distanza di qualche giorno: comunità sotto choc


 

«Quando mi sono svegliata è stato difficile capire, avevo una notevole confusione in testa dopo la lunga sedazione», ha raccontato la dottoressa alla stampa locale, «Inizialmente, credevo di aver perso i miei gemelli. La prima volta che li ho incontrati è stato molto emozionante. Ero felice che fossero vivi, ma ovviamente subito dopo mi sono preoccupata per loro perché fortemente prematuri». Alla nascita i bambini pesavano 750 grammi uno e poco più di 800 grammi l’altro, sono rimasti per 116 giorni in ospedale, ma ora stanno bene e sono finalmente  tornati a casa insieme alla loro mamma, che presto potrà tornare a lavoro.