Le Iene, anticipazioni puntata del 24 novembre: scherzo terribile per Adriana Volpe

Questa sera, martedì 24 novembre, torna il consueto appuntamento con Le Iene, in diretta dalle ore 21.25 circa su Italia Uno. Alla conduzione Nicola Savino e Alessia Marcuzzi. Ecco tutte le anticipazioni e le curiosità sulla puntata di stasera.

Le Iene, anticipazioni: lo scherzo a Adriana Volpe

Questa sera, 24 novembre, dalle ore 21.25 su Italia Uno, ci sarà una nuova puntata de Le Iene, condotto da Nicola Savino e Alessia Marcuzzi. Molto atteso in serata lo scherzo ordito da Alessandro Onnis e Stefano Corti nei confronti della conduttrice di Tv8, Adriana Volpe, che vivrà momenti di puro terrore: la sua amata barboncina verrà rapita ma i risvolti della vicenda saranno come sempre grotteschi.

Intanto, tra gli aggiornamenti dei servizi che vedremo questa sera, si rivelerà che, a seguito del servizio de Le Iene, il bar che si trova all’interno del Tribunale di Palermo è stato chiuso. I titolari del locale sono indagati ora dalla Procura per estorsione.

Leggi anche —-> Le Iene fuori onda con Francesco Arca: rissa a telecamere spente

Le Iene, anticipazioni: Alessia incontra il suo persecutore

In un servizio di Nicolò De Vitiis, ascolteremo la storia della giovane Alessia, perseguitata da una vicina di casa transfobica.

Alessia, con una telecamera nascosta fornita da Le Iene, registrerà le numerose minacce subite. Ma, accompagnata da De Vitiis e da Vladimir Luxuria, incontrerà di nuovo la sua persecutrice, questa volta a telecamere accese.

Leggi anche —-> Le Iene, avete mai visto il compagno di Nina Palmieri? Uno schianto FOTO

Le Iene, anticipazioni: il caso Raciti

Ci sarà poi spazio come sempre alle inchieste targate Le Iene, con un nuovo tassello della vicenda dell’omicidio dell’ispettore Filippo Raciti, raccontato da Ismaele La Verdena. Il tutto a pochi giorni dalla fine della detenzione di Antonino Speziale, condannato per omicidio preterintenzionale nel 2011.

Altro servizio molto atteso riguarda il caso del batterio killer nell’Ospedale della Donna e del Bambino di Borgo Trento a Verona che ha causato della morte di quattro bambini tra la fine del 2018 e quest’anno. Dopo il servizio della settimana scorsa che ha indignato l’opinione pubblica, ci sarà un’intervista con il direttore generale del presidio ospedaliero.