Conte raffreddato in tv: ripetuti colpi di tosse nello studio di «Otto e Mezzo»

Nella serata di ieri, il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte è stato ospiti di Lilli Gruber negli studi di Otto e Mezzo, su La7. Un appuntamento importantissimo, dove il Premier ha parlato dei prossimi passi del Governo nell’emergenza sanitaria che attanaglia al Paese. Eppure, a tenere banco, sono state le condizioni di salute di Conte, apparso visibilmente raffreddato e impallidito. In molti, sui social, si sono chiesti come mai il Premier abbia voluto partecipare in studio nonostante tutto. Ecco cosa è successo.

Otto e Mezzo: il Presidente Conte tossisce frequentemente durante la diretta

Nella serata di ieri, ospite di Lilli Gruber a Otto e Mezzo, La7, il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte, è stato intervistato sui prossimi passi del Governo nell’affrontare l’emergenza sanitaria. Ma moltissimi telespettatori non hanno potuto fare a meno di notare le precarie condizioni di salute del Premier. Sui social, infatti, è partito un tam-tam a causa del continuo tossire di Conte. Il Presidente del Consiglio, infatti, è apparso impallidito e raffreddato, tanto da doversi fermare in più occasioni – scusandosi con la padrona di casa – durante l’intervista.

Va detto che, prima di ogni diretta televisiva – o anche registrazione – di un programma, gli ospiti, i conduttori e lo staff, vengono sottoposti a tampone antigenico rapido. Chi lavora in televisione si sottopone al tampone rino-faringeo con frequenza e lo stesso, chiaramente, può supporsi per il Presidente del Consiglio dei Ministri. Tuttavia è lecito chiedersi se non fosse il caso di tenere l’intervista in video-collegamento. Ad alimentare ulteriormente le polemiche la totale assenza di mascherine in studio. Conte ha tossito visibilmente, tra l’imbarazzo di Lilli Gruber, durante la diretta e sui social molti si sono chiesti se non fosse il caso per il Premier di sottoporsi ad un isolamento precauzionale.

Leggi anche —-> Lilli Gruber, rovinoso fuori onda a Otto e Mezzo: “”No, che rompic***”

Lilli Gruber e Otto e Mezzo

La conduttrice di Otto e Mezzo, Lilli Gruber, è apparsa visibilmente imbarazzata dal continuo tossire del Premier Conte, anche se non ha mai fatto riferimento alla questione.

Intanto, stando ai dati Auditel, il programma in prima serata di La7 raggiunge il 10% di share con l’intervista al Premier Conte.

Leggi anche —> Coronavirus, Giuseppe Conte: “Se continuiamo così a fine mese niente zone rosse”

Otto e Mezzo, i passaggi più importanti dell’intervento di Conte

Durante l’intervista, trasmessa in diretta sui canali social di Palazzo Chigi, il Premier Conte ha illustrato le varie tappe che porteranno il Paese verso il cosiddetto DPCM di Natale. Il Premier ha difeso l’operato del Governo: “Stiamo agendo con responsabilità, metodo e trasparenza. Ce la stiamo mettendo tutta. Sarebbe stato impossibile prescrivere misure restrittive in estate, la seconda ondata ha sorpreso tutta l’Europa, noi abbiamo lavorato al massimo”.

Il Presidente Conte ha poi continuato: Il periodo natalizio richiede misure ad hoc. Sullo spostamento tra Regioni a Natale ci stiamo lavorando, ma se continuiamo così a fine mese non avremo più zone rosse. No. tombolate, festini, veglioni: dobbiamo contenere tutto questo”. E conclude sulla scuola: Cercheremo di aprire le scuole prima di Natale. Stiamo lavorando per questo”.