Categorie
Politica

Sondaggi, per gli italiani Di Maio è il leader più in difficoltà. Segue Salvini

Durante la trasmissione Di martedì su La7 sono stati diffusi i sondaggi di Nando Pagnoncelli sulla percezione che hanno gli italiani dei principali leader in questo momento. Tra i leader più in difficoltà spicca Di Maio, Salvini al secondo posto. 

sondaggi di maio - meteoweek.com
MeteoWeek.com (da Getty Images)

Secondo i sondaggi presentati da Nando Pagnoncelli e diffusi a Di martedì su La7, l’attuale ministro degli Esteri Di Maio sarebbe il leader politico in maggiore difficoltà al momento. A pensarla così, il 21% degli italiani intervistati. Il ministro degli Esteri si è di recente espresso duramente contro un eventuale ingresso di Forza Italia nella maggioranza di governo, pur apprezzando l’impegno di Forza Italia. In un’intervista sul Corriere effettuata in data 21 novembre avrebbe affermato: “Quel che le dico è che Forza Italia in questo periodo sta mostrando grande senso di responsabilità verso le istituzioni e credo gli debba essere riconosciuto, non era scontato. Ciò che ho detto è che va benissimo il dialogo all’interno del perimetro tracciato dal presidente Mattarella, ma ognuno al suo posto. L’opposizione è una cosa, il governo un’altra”. Una posizione più moderata rispetto a quella tranchant di Di Battista (“l’immoralità è come il letame“). La questione Berlusconi potrebbe anche pesare sulla leadership di Matteo Salvini, che secondo il 19% degli italiani intervistati sarebbe il leader politico in maggiore difficoltà in questo momento. Il leader della Lega avrebbe di recente avanzato la proposta di una federazione di centrodestra, probabilmente per inchiodare all’opposizione un Silvio Berlusconi sempre più disposto a dialogare con la maggioranza; o probabilmente per far partecipare anche la Lega a questo dialogo.



Fatto sta che da Forza Italia arriva un vento gelido sulla questione, nonostante al momento il Cavaliere si sia riservato di evitare ogni commento ufficiale. Per quanto riguarda Matteo Renzi, invece, grande sostenitore dell’apertura a Forza Italia, secondo il 10% degli italiani sarebbe il leader più in difficoltà in questo momento. Ancor meno Zingaretti, che registra un 9%. E la situazione migliora sempre più se si guarda all’ex premier Silvio Berlusconi, che porta a casa un 8% e che sembra aver rilanciato il proprio partito anche nei sondaggi politici di lunedì. Una manovra, quella di aprire al governo, che sembra aver giovato in entrambi i fronti: governo e opposizione lo corteggiano, lui lascia sbollire gli animi e pensa alla prossima mossa. Infine Giorgia Meloni, che spicca come la leader in minore difficoltà secondo gli italiani, registrando un 2%. Necessario ribadire, però, come il 31% degli italiani abbia deciso di non esprimersi a riguardo.



Salgono Lega e Pd, giù Fdi e Italia Viva

Eppure, nei sondaggi settimanali di Swg presentati sul TgLa7, Fratelli d’Italia sembrerebbe in difficoltà. Dopo una crescita significativa, che aveva portato Fdi ad essere l’unico grande partito in grado di salire nei sondaggi, ora il trend si inverte. Fdi sarebbe passata da 16,7 della settimana scorsa a un 16,2% (i dati sono rilevati fino al 23 novembre). Salgono, invece, Lega (23,3%, +0,3% rispetto alla settimana scorsa), Partito democratico (20,3&, +0,4) e Movimento Cinque Stelle (15,6%, +0,3). In crescita – seppur di poco – pure Forza Italia, che passa dal 6,2% al 6,4%. Cresce anche Azione di Carlo Calenda data al 3,6% rispetto al 3,4%. Scende, invece, il partito di Matteo Renzi Italia viva, che passa dal 3,2% al 2,9%.


Clicca qui e poi premi la stellina (Segui) per ricevere tantissime novità gratis da MeteoWeek


Insomma, Forza Italia sembra aver tratto profitto, anche se di poco, dalle manovre di Silvio Berlusconi, mentre questa settimana sarebbe la Lega a sottrarre voti a Fratelli d’Italia, ma resta molto vicino il Pd. Azione, invece, supera ormai Italia Viva e Emma Bonino di +Europa guarda con sempre più interesse al partito di Calenda, probabilmente per valutare una futura alleanza.