Categorie
Politica

Nordio vuol lasciare l’Antimafia: “Non voglio più lavorare con Morra”

Carlo Nordio, consulente della commissione parlamentare antimafia, vuole lasciare il suo incarico. La recente polemica sul commento di Morra su Jole Santelli induce l’ex giudice a lanciare questa provocazione.

carlo nordio meteoweek
Carlo Nordio lancia l’attacco – meteoweek.com

Un attacco in piena regola, rientrato qualche ora dopo. A sferrarlo è stato Carlo Nordio, ex giudice e soprattutto uno dei membri più importanti della Commissione Parlamentare Antimafia. Le sue parole, rilasciate ai microfoni di Radio Radicale, hanno destato lo scalpore necessario per sollevare un polverone. In particolare Nordio ha fatto notare di non voler più avere a che fare, in particolare sul piano lavorativo, con il presidente della Commissione Morra. La polemica innescata dopo il giudizio sulla compianta Jole Santelli ha lasciato il segno nell’ex giudice.

E così Carlo Nordio ha fatto capire di essere pronto a mollare il colpo in tempi brevi. “Sto pensando di dare le dimissioni dal ruolo di consulente della commissione parlamentare antimafia – ha dichiarato l’ex giudice – perché non me la sento di frequentare una commissione presieduta da una persone che si è espressa come si è espressa su Jole Santelli”. Tuttavia, come abbiamo anticipato, le sue parole molto forti sono rientate nel giro di qualche ora. Un pensiero più accurato, forse qualcuno lo avrà fatto “ragionare” e Nordio è tornato sui suoi passi.

“Magari sono stato troppo impulsivo ad anticipare la mia decisione alla stampa – ha svelato Carlo Nordio – . Ma ormai è presa. La confermerò anche davanti alla commissione. Se invece l’attuale presidente decidesse di lasciare il suo incarico, allora cambierebbe tutto”. Dunque non c’è stato un dietrofront, ma una riflessione sul fatto che questa decisione andava prima presa e poi comunicata ai mass media. Resta comunque l’attacco che l’ormai ex consulente della commissione parlamentare antimafia ha rivolto nei confronti di Nicola Morra per la recente polemica.

Nicola Morra finisce ancora una volta nel mirino – meteoweek.com

Leggi anche -> Morra su Santelli, replicano gli oncologi: “Chi ha tumore può lavorare”

Leggi anche -> Nicola Morra allontanato dalla Rai. Annullata l’ospitata a Titolo Quinto

Nordio ha fatto capire di non voler entrare nella disputa che riguarda le eventuali dimissioni da parte dell’esponente del Movimento 5 Stelle. “Se Morra si debba dimettere o meno è affare della sua coscienza, ma io sono rimasto addolorato e sbalordito da quelle parole, insensate. Non potrei stare allo stesso tavolo con lui”. La rabbia di Carlo Nordio è comunque legata al suo ottimo rapporto con Jole Santelli. Tanto da tirare fuori un aneddoto risalente a quando era lui il presidente della commissione: “Avevo rapporti molto frequenti con l’onorevole Santelli, che era sottosegretaria alla Giustizia. Era diventata quasi un’amica e la consideravo una grande professionista e una bellissima persona”.

Clicca qui e poi premi la stellina (Segui) per ricevere tantissime novità gratis da MeteoWeek

Tornando sulla figura della compianta presidentessa della regione Calabria, Nordio ha voluto sottolineare il suo lato umano. E ha ribadito, durante l’intervista, che “la sua morte cosi drammatica e in un’età cosi giovane mi ha addolorato e mi ha addolorato sentire il presidente della commissione antimafia pronunciarsi in modo cosi improprio”. Dunque le parole di Morra nei confronti della Santelli potrebbero lasciare un segno molto profondo nella Commissione Antimafia. Intanto bisognerà capire che ne sarà di Nordio, ormai prossimo all’addio.