Bollettino coronavirus 30 novembre: 16.377 nuovi casi e 672 morti in 24 ore

Il bollettino del ministero della Salute di oggi 30 novembre con i dati riguardanti l’epidemia di Covid-19 in Italia.

Il bollettino del ministero della Salute di oggi 30 novembre, dichiara 16.377 nuovi contagi. I tamponi effettuati sono 130.524. I decessi sono 672.

Carica virale si abbassa,solo 5% oltre un milione

Si è decisamente abbassata la carica virale, ossia il numero delle copie di materiale genetico del nuovo coronavirus presenti in un millilitro di materiale biologico prelevato con il tampone, tanto che attualmente solo il 5% dei pazienti analizzati, pari al 20% dei positivi, ha una carica virale superiore a un milione, contro l’80% che si registrava in ottobre. Lo ha detto all’ANSA il virologo Francesco Broccolo, dell’Università Milano Bicocca e direttore del laboratorio Cerba di Milano. I campioni sopra il miliardo provengono da circa l’1% dei pazienti analizzati, pari al 5% dei positivi.

Covid: Veneto: 34 decessi

Il Veneto registra 2.003 contagi Covid nelle ultime 24 ore, per un dato complessivo che raggiunge i 145.592 infetti da inizio dell’epidemia. Lo riferisce il bollettino della Regione. Si tratta di un dato nettamente inferiore ai report quotidiani delle ultime settimane, che potrebbe però risentire del minor numero di test processati nel fine settimana. Sale anche il numero dei decessi: sono 34 le vittime in più risetto a ieri, per un totale di 3.711 morti (tra ospedali e case di riposo). I soggetti attualmente positivi sono 80.665 (+954). Sale ancora la pressione sugli ospedali: i pazienti Covid in area medica sono oggi 2.608 (+26), quelli in terapia intensiva 339 (+8).

Il contagio nelle Marche

Sono 252 i positivi rilevati nelle ultime 24ore nelle Marche nel percorso nuove diagnosi (955 tamponi), mentre il totale dei tamponi testati è 1.913, compresi anche i 958 del percorso guariti. Numeri più bassi del solito, come ogni lunedì, per il minore numero di test effettuati nella giornata di domenica. Secondo i dati del Servizio Sanità della Regione, la provincia più colpita risulta Pesaro Urbino con 131 casi, seguita da Ancona con 80, Macerata con 17, Fermo con 8, Ascoli Piceno con 7, oltre a 9 da fuori regione. Questi casi comprendono 36 soggetti sintomatici, contatti in setting domestico (56 casi rilevati), contatti stretti di casi positivi (65), contatti in setting lavorativo (10), contatti in ambienti di vita/socialità (6), contatti in setting assistenziale (2), contatti con coinvolgimento di studenti di ogni grado di formazione (13), screening percorso sanitario (3). Per altri 61 casi si stanno ancora effettuando le indagini epidemiologiche.

bollettino covid 30 novembre

Covid in Umbria

Netta diminuzione dei tamponi Covid analizzati in Umbria nell’ultimo giorno, 480, 416.530 totali, dai quali sono scaturiti 68 nuovi positivi, 23.808, e 263 guariti, 15.166. Emerge dai dati aggiornati dalla Regione. Ancora in calo gli attualmente positivi, 8.235, 208 meno di ieri. Nelle ultime 24 ore sono state registrate altre 13 vittime per il Covid, 407. In aumento i ricoverati in ospedale, 432, 11 più di ieri, 65 dei quali (dato stabile) in terapia intensiva. Il tasso di positività dei tamponi è del 14,1 per cento, in netta crescita rispetto ai giorni scorsi come accade ogni lunedì ma comunque nettamente inferiore al 23,43% dello stesso giorno della settimana precedente quando da 448 test scaturirono 105 nuovi positivi.

Il contagio in Basilicata

Sono 282 i tamponi positivi sui 2.119 analizzati in Basilicata fra sabato scorso e ieri: lo ha reso noto la task force regionale, spiegando che solo 261 dei tamponi positivi riguardano persone residenti in regione. Negli ultimi due giorni si sono registrati undici morti e altre 134 persone sono guarite dal coronavirus, portando il totale generale a 1.730 (quello dei morti è arrivato a 150). I lucani attualmente positivi sono 6.006 e quelli in isolamento domiciliare sono 5.832. In ospedale sono ricoverate 174 persone, 22 delle quali in terapia intensiva (12 a Potenza e dieci a Matera) Dall’inizio dell’emergenza sanitaria, in Basilicata sono stati analizzati 151.705 tamponi, 142.505 dei quali sono risultati negativi.

Articolo in aggiornamento