“I medici hanno fermato tutto in tempo” il racconto di Carlo Conti sul Covid

Il conduttore Carlo Conti ha raccontato la terribile esperienza della lotta contro il Covid e ringraziato i medici che lo hanno curato

Le parole di Carlo Conti

In un’intervista rilasciata al settimanale Oggi, l’amatissimo conduttore Carlo Conti ha raccontato la recente battaglia contro il Covid. Oggi il presentatore sta bene ed è tornato tra le braccia della sua famiglia, ma quei giorni trascorsi all’Ospedale Careggi di Firenze resteranno impressi nella sua memoria. Il conduttore di Tale e Quale Show ha spiegato che, il Covid, è stato bloccato appena in tempo, grazie ad un ricovero tempestivo.

Ha spiegato Conti: “Il virus stava per attaccare i polmoni, ma i medici lo hanno fermato in tempo”. In quei giorni le condizioni del conduttore sembravano peggiorare ma, fortunatamente, tutto si è risolto per il meglio. Conti è tornato dopo una settimana all’amore di sua moglie, la costumista Francesca Vaccaro, e di suo figlio, Matteo. Tutt’oggi, Conti, non riesce a spiegarsi come e dove abbia potuto contagiarsi. Ma, ammette il conduttore: “Non mi sono mai sentito in pericolo”.

Leggi anche —-> Morto Claude Brasseur, era il papà di Sophie Marceau ne “Il tempo delle mele”

Il ritorno in tv

Carlo Conti, a causa del Covid, non ha condotto in presenza le ultime puntate di Tale e Quale Show, ma il presentatore Rai è pronto a riprendersi la scena. Tornerà negli studi di Saxa Rubra con Affari Tuoi – Viva gli sposi.

Il quiz show dovrà fronteggiarsi con un altro grande ritorno, quello di Maria De Filippi con C’è Posta per Te. I due sono molto amici, oltre a stimarsi professionalmente. Ma ha spiegato Conti: “Nessuna rivalità”.

Leggi anche —-> Can Yaman e Luca Argentero insieme nella nuova serie tv: i dettagli

Un Natale diverso

Carlo Conti ha parlato anche del suo prossimo Natale. A casa sua saranno in cinque: lui, sua moglie, suo figlio e i suoi suoceri: “I miei purtroppo non ci sono più”.

Di solito, ha raccontato Conti, il Natale la sua famiglia lo festeggia da una sua zia a Livorno. Chiaramente, per ovvi motivi, non sarà possibile farlo quest’anno.