Categorie
Cronaca

Variante inglese del covid: individuato il primo caso in Puglia

Pier Luigi Lopalco

“Abbiamo individuato il primo caso pugliese Covid con un ceppo che presenta la cosiddetta variante inglese. Il risultato di questo lavoro è il frutto di una collaborazione tra i servizi territoriali, laboratorio del Policlinico di Bari centro di riferimento regionale e l’Istituto zooprofilattico di Puglia e Basilicata”: lo ha comunicato l’assessore alla Sanità Pier Luigi Lopalco.

Il caso rilevato in Puglia

Il caso pugliese di positività al Covid della variante inglese riguarda una persona rientrata a Bari lo scorso 19 dicembre da Londra. “Il tampone – ha spiegato Lopalco – è stato prelevato da una pugliese di rientro dal Regno Unito il 19 dicembre scorso. La cosiddetta variante inglese desta la nostra attenzione dal punto di vista scientifico, ma allo stato non deve destare preoccupazione nei cittadini, perché è necessario prima verificare se sia effettivamente più contagiosa o meno rispetto alle varianti già in circolazione”.

LEGGI ANCHE: Variante inglese, rientrati i primi 160 italiani dal Regno Unito: tamponi e quarantena

“Il sistema di sorveglianza che noi abbiamo messo in atto – rileva – si sta dimostrando efficace a identificare e isolare tempestivamente questi casi. La sorveglianza molecolare è sempre utile ad analizzare le dinamiche di diffusione del virus. In Puglia, ad esempio, a partire dalla fine dell’estate il ceppo spagnolo è stato quello predominante, introdotto in regione dai turisti pugliesi di rientro dalla Spagna”.