Categorie
Cronaca

Evade dai domiciliari per picchiare l’ex moglie: 59enne in cella

Era ai domiciliari per lesioni personali e sequestro di persona nei confronti della ex. Il gip di Reggio Emilia ha disposto la custodia in carcere 

evade domiciliari per picchiare ex moglie carcere reggio emilia

Era agli arresti domiciliari perché accusato di lesioni personali aggravate e sequestro di persona nei confronti dell’ex moglie. Malgrado ciò, lo scorso 21 dicembre è evaso raggiungendo la donna che si apprestava ad andare al lavoro, aggredendola e picchiandola.

Protagonista della vicenda un cittadino marocchino 59enne, arrestato dai carabinieri di Gattatico e portato in carcere su disposizione de gip del Tribunale di Reggio Emilia, che ha deciso di aggravare la misura cautelare emessa inizialmente.

evade domiciliari per picchiare ex moglie carcere reggio emilia

LEGGI ANCHE: Donna sequestrata e violentata per ore la notte di Natale

 

I precedenti

 

 

Ad allertare i militari era stata la donna stessa, un’operaia di 49 anni raggiunta dall’ex marito che, dopo averla strattonata e costretta con forza a uscire dalla macchina, non ha esitato a prenderla a pugni. Il 59enne era finito ai domiciliari lo scorso mese di agosto. In quell’occasione aveva aggredito la donna perforandole il timpano con un forte schiaffo al volto e afferrandola per la gola, benché gravato da una tripla misura cautelare.

LEGGI ANCHE: Rifiuta un festino a base di sesso e droga, il compagno la picchia

Sul marocchino pendono infatti tre provvedimenti: uno di allontanamento dalla casa familiare, un divieto di avvicinamento a meno di 150 metri dall’ex moglie e da tutti i luoghi da lei abitualmente frequentati, oltre al divieto di dimora.