Categorie
Estero News

Covid, nuovo caso di infermiere positivo dopo il vaccino

E’ stato registrato un nuovo caso di infermiere positivo al Covid-19 dopo aver ricevuto la dose di vaccino Pfizer. 

Matthew W.,  che lavora in due ospedali di San Diego, è stato vaccinato il 18 dicembre, come racconta lui stesso sul suo profilo Instagram. Sui social, infatti, aveva pubblicato una sua foto accompagnata dall’ironica didascalia: «Ho il mio vaccino Covid! Riferirò se comincio a far crescere un terzo braccio». La notte della Vigilia di Natale, però, l’infermiere 45enne della California, inizia ad accusare i primi sintomi risultando positivo al Covid-19.

Matthew W., infermiere

LEGGI ANCHE: Covid, muore il primo deputato negli Usa. L’ultimo post: «Pregate per me»

Il caso registratosi negli Stati Uniti va ad aggiungersi a quanto accaduto a una infermiera spagnola, anche lei risultata positiva dopo aver ricevuto il vaccino. Questi casi, però, è bene sottolineare, non devono generare  preoccupazione né devono ritenersi inaspettati. L’immunità al Covid-19, infatti, arriva 7 giorni dopo la seconda dose. Seconda dose che viene somministrata a distanza di tre settimane dalla prima. Per questo motivo è possibile che ci siano dei contagi dopo la somministrazione della prima dose.