Categorie
Gossip Spettacolo

Fratelli Caputo, chi è Sara D’Amario, vita privata e carriera: tutto sull’attrice italiana

Fratelli Caputo, la nuova fiction di Canale 5, è giunta alla sua seconda puntata: dunque è l’ora di conoscere meglio una delle protagoniste, Sara D’Amario. 

Sara D’Amario, Cesare Bocci cover – meteoweek.com (Foto di Sara D’Amario/Instagram)

Sara D’Amario: conosciamo meglio la “moglie” di Cesare Bocci nei Fratelli Caputo

Nella fiction, che ha debuttato il 23 dicembre, Sara D’Amario ha il ruolo di Patrizia, la moglie di Alberto Caputo, interpretato da Cesare Bocci, l’amatissimo vice-commissario Mimì Augello de Il commissario Montalbano, dunque cognata di Nino Caputo interpretato da Nino Frassica. Sara non è certo un volto nuovo delle fiction o dello spettacolo italiano: ha una vasta esperienza che le ha permesso di dividersi tra teatro, il suo amore più grande, televisione e cinema.

Leggi anche —-> Fratelli Caputo, anticipazioni 30 dicembre: Red Canzian guest star

Il teatro primo amore, il debutto al cinema con… gli 883!

Nata a Moncalieri, in provincia di Torino, nel 1972, Sara D’Amario si è diplomata nel 1993 alla Scuola del Teatro Stabile di Torino diretta da Luca Ronconi e più tardi si è laureata in Lettere Moderne, con una specializzazione in Drammaturgia, all’Università degli Studi del capoluogo piemontese con una tesi sul Woyzeck di Georg Büchner. Nel 2004 si  è trasferita per un periodo a New York dove ha preso lezioni private dalla coach Susan Batson.

Dopo anni in cui si è dedicata al teatro, ha intrapreso la carriera televisiva e cinematografica: il suo esordio sul grande schermo è datato 1998 con Jolly Blu, il film di Stefano Salvati con le canzoni degli 883 mentre la sua prima esperienza sul piccolo schermo è stata in Distretto di polizia nel 2000. Nel 2004 ha recitato nella fiction Le Stagioni del Cuore mentre dal 2005 al 2007 è stata Claudia Pisani in Vivere. Dal 2010 è entrata nel cast di Centovetrine dove ha interpretato il ruolo di Viviana Guerra.

Sara D’Amario, Fratelli Caputo – meteoweek.com (Foto di Sara D’Amario/Instagram)

Ha fatto innamorare Giacomo Poretti ne La Banda dei Babbi Natale

Nello stesso anno è tornata ad affiancare Aldo, Giovanni e Giacomo nel film La Banda dei Babbi Natale, dove interpretava il ruolo del medico collega di Giacomo che riuscirà a farlo capitolare. Il suo ultimo film è stato Il Vegetale accanto a Fabio Rovazzi ma nel suo curriculum, davvero vasto, ci sono il film Casomai, diretto da Alessandro D’Alatri, Colpo d’occhio di Sergio Rubini, Caos calmo di Antonello Grimaldi e Il cosmo sul comò di Marcello Cesena.

Non solo attrice: anche scrittrice… premiata!

Sara D’Amario continua ad affiancare da anni l’attività teatrale a quella sul piccolo e grande schermo: si è cimentata con i grandi classici, Shakespeare, Manzoni, Schiller, Goldoni, Cechov, Goethe, Hugo, Joye, Grillparzer, a opere contemporanee, come Spingendo la notte più in là, di Mario Calabresi per la regia di Luca Zingaretti. Dal 2007 tiene laboratori di teatro e di tecniche per favorire l’apprendimento e di public speaking. Non solo attrice: Sara D’Amario si è cimentata anche con la scrittura! Ha esordito nel 2009 con il romanzo Nitro, cui sono seguiti Un Cuore XXL, che le ha fatto vincere nel 2014 il premio Sirmione per la Letteratura per Ragazzi, Kikka e Magnetic.

Leggi anche —-> Nino Frassica, chi è la moglie, ex attrice a luci rosse di 25 anni in meno

Un compagno regista e una figlia di 11 anni

Sul fronte sentimentale, l’attrice è legata da diversi anni al regista e produttore francese Francois-Xavier Frantz, con il quale ha collaborato alla realizzazione di diversi progetti teatrali, come Sfumature di Donne di Scienza e Storie di Donne di Fuoco e di Luce. Da Frantz ha avuto nel 2009 la figlia Venice. Sara D’Amario è nata sotto il segno dell’Acquario (4 febbraio) e ha una sorella maggiore di nome Clara che fa l’insegnante.

Sara D’Amario, Cesare Bocci – meteoweek.com (Foto di Sara D’Amario/Instagram)