Baby gang pugnala a morte ragazzino di 13 anni al parco

Baby gang accerchia e pugnala a morte un ragazzino davanti ai passanti in mezzo a un parco nel Berkshire. Fermati tre ragazzi e una ragazza tra i 13 e i 14 anni

oliver-stephens-13enne-ucciso-baby-gang
Oliver Stephens

Una baby gang di ragazzi di 13 e 14 anni accerchia e pugnala a morte un coetaneo in un parco. Succede in Inghilterra, nel Berkshire. Secondo i quotidiani locali, il 13enne Oliver Stephens è stato aggredito al Reading Sport Club, nei dintorni di Emmer Green. Il ragazzino sarebbe stato immediatamente soccorso da alcuni passanti che hanno assistito, scioccati, all’aggressione. Purtroppo, però, Oliver non ce l’ha fatta.

Fermata la baby gang

Una volta colpito il 13enne, gli aggressori si sono allontanati velocemente, anche se la polizia li ha raggiunti subito. Sono stati fermati quattro ragazzi e una ragazza, tutti tra i 13 e i 14 anni. Una passante, che portava a passeggio il cane ai media inglesi ha dichiarato: «Mia nipote conosceva la vittima perché andava alla stessa scuola, la Highdown Secondary a Caversham. Sono assolutamente inorridita, non riuscivo a dormire la scorsa notte continuavo a pensare ai genitori di questo povero ragazzo. Ero laggiù con il mio cane 30 minuti prima dell’attacco, è una zona incantevole».

LEGGI ANCHE: Anziana picchiata, torturata e uccisa dalla badante: rischia l’ergastolo

Intanto, anche la Highdown School di Emmer Green e John Apter, presidente della Federazione di Polizia, hanno espresso la loro vicinanza ai familiari della vittima della baby gang.