Categorie
Cronaca News

Maxi rissa a Roma, fermato e arrestato un 29enne armato di pistola

Una maxi rissa, quella che si è verificata ieri sera nel quartiere di Centocelle, a Roma.  Arrestato un ragazzo di 29 anni, giunto armato di pistola. Si indaga per risalire all’identità degli altri coinvolti.

Maxi rissa a Roma - meteoweek
le immagini della maxi rissa avvenuta il 5 dicembre a Roma, zona Pincio – foto via Il Messaggero

Attimi di terrore in quel di Roma. Ad arroventare gli animi e il clima della Capitale, una maxi rissa avvenuta nelle ore serali di ieri, nel quartiere di Centocelle. Come si apprende dalle fonti, lo scontro è avvenuto in piazzale delle Gardenie e ha visto coinvolti due folti gruppi di persone. Un episodio, questo di ieri sera, che avviene e ricalca tra l’altro quello avvenuto poche settimane fa, con la maxi rissa scoppiata i primi giorni di dicembre nella zona del Pincio, nel cuore di Roma. Uno scontro, quest’ultimo, in cui sono risultati coinvolti persino dei minorenni.

Maxi rissa a Centocelle, arrestato un ragazzo di 29 anni

Secondo quanto si è appreso dagli sviluppi delle ultime ore, le forze dell’ordine sarebbero riuscite a bloccare uno dei protagonisti della maxi rissa avvenuta ieri sera, arrestando dunque un ragazzo di 29 anni che in quel momento era armato di pistola. Dato che i partecipanti allo scontro si sono dileguati e messi in fuga non appena sono sopraggiunte le autorità, sono ora state attivate tutte le necessarie operazioni di indagine da parte della Squadra Mobile di Roma per cercare di risalire alla loro identità.

LEGGI ANCHE: Omicidio Colleoni, arrestato il figlio: “Ho perso la testa. L’ho ucciso io, ma non ricordo come”

Da quanto si apprende dalle fonti, le ricostruzioni fornite dalla polizia vedrebbero il ragazzo armato arrivare in auto già a rissa iniziata. Pare infatti che il 29enne sia giunto in auto per dare man forte a uno dei due gruppi coinvolti nel tafferuglio. Sceso di corsa dal suo veicolo, avrebbe quindi sfoderato la pistola.

LEGGI ANCHE: A 5 anni rischia la vita per il Covid, salvata dalle cure sperimentali: la storia di Luisa

Non avrebbe però fatto in tempo ad usarla: tempestivo l’intervento delle forze dell’ordine, arrivate su segnalazione. Il giovane, che come gli altri si è dato alla fuga, è stato inseguito e bloccato dai poliziotti della Squadra Mobile di Roma. Su di lui ora pendono le accuse di rissa, porto abusivo d’arma e resistenza a pubblico ufficiale.