Wanda Nara risponde alle domande dei follower e svela i suoi segreti più intimi

Wanda Nara è uno dei personaggi più discussi del web: la moglie di Mauro Icardi divide il parere del pubblico tra chi la sostiene e chi è pronto a sottolineare sempre i suoi eccessi.

Wanda Nara
Wanda Nara- Foto Tv- Meteoweek

Wanda Nara approfitta di una funzione di Instagram per svelare alcuni dettagli della sua vita privata ai suoi follower.

In particolare l’argentina ha parlato di una battaglia legale vinta contro i motori di ricerca più famosi del web, Yahoo e Google.

Wanda Nara contro Google e Yahoo

Utilizzando la funzione “domande” del suo profilo social, Wanda ha deciso di rispondere alle domande dei curiosi fan e si è soffermata sul quesito rivolto da un follower molto informato su quanto accaduto alla bella argentina. Giocando a Vero o Falso su Instagram, la Nara si è trovata davanti la precisa domanda di un utente: “È vero che hai vinto in tribunale contro Google e Yahoo per averti mostrato in un video porno?”.

Wanda ne ha approfittato per chiarire una volta per tutte gli sviluppi di una faccenda che tanto ha fatto discutere. La moglie di Mauro Icardi non si è limitata a dire “Vero”, ma ha deciso di precisare nel dettaglio come sono andate le cose. Per essere esaustiva, Wanda ha deciso di condividere nelle storie del suo profilo Instagram lo screenshot dell’ultimo messaggio ricevuto dal suo avvocato, Martin Leguizamon.

LEGGI ANCHE—>Wanda Nara, fan preoccupati per la madre: braccio rotto e ingessatura

“La camera nazionale del tribunale civile e commerciale ha confermato la sentenza, che condanna Google e Yahoo a risarcire Wanda Nara per i danni causati dalla diffusione di un video intimo che le era stato falsamente attribuito e che consentiva anche il collegamento con siti di contenuti pornografici e sessuali. Il tribunale nella sua sentenza sottolinea i gravi danni causati che indubbiamente minano il credito e l’onore della vittima”, queste le parole dell’avvocato.

Wanda Nara ha poi ulteriormente affermato di non aver mai voluto parlare pubblicamente del fatto per non lasciare che quelli che lei considera invidiosi si esprimessero in maniera inappropriata sulla vicenda.

Wanda Nara
Wanda Nara- Foto Ig- Meteoweek

Wanda vittima di revenge porn: il risarcimento

La vicenda, però, non è ancora definitivamente archiviata. La moglie del calciatore, che è stata vittima più volte di revenge porn, ha vinto solo il primo capitolo di una battaglia legale che va avanti da diverso tempo contro la diffusione sul web di video in cui si menziona la sua presenza. La legislatura in materia prevede un grande compenso come risarcimento da parte dei motori di ricerca che hanno collegato il suo nome a questi video senza controllarne l’attribuzione certa.

LEGGI ANCHE—>Wanda Nara, l’ultimo scatto è vietato ai minori | La signora Icardi senza veli sotto la doccia

Ora cosa succederà? Wanda non ha intenzione di fermarsi e vuole che questa vicenda sia da esempio a tutte le donne che sono vittime di questo sistema che le riduce a protagoniste inconsapevoli di video denigratori che ne offendono la dignità. Fermata momentaneamente dalla pandemia da Covid-19, la modella ha dichiarato senza ombra di dubbio che la sua battaglia legale ricomincerà appena sarà possibile: “Ora Google e Yahoo devono solo depositare gli atti e pagare. Dopo l’interruzione giudiziaria, li costringeremo a farlo”, conclude.