La foto virale della ristoratrice in ginocchio per la zona rossa: “Sono senza dignità”

Zona rossa, la foto virale di una ristoratrice in ginocchio nella cucina del suo locale. «Sono senza lacrime e senza più dignità». Centinaia i messaggi di solidarietà

La foto virale della ristoratrice in ginocchio per la zona rossa: "Sono senza dignità"

“Sono senza lacrime… Senza forze, senza più dignità e c’è chi parla, parla, parla…”. Sono queste le parole che accompagnano il tweet di Francesco e Filomena diventato ormai virale. Perché quella breve frase è accompagnata da una foto altrettanto struggente ed esplicativa. Quella di una donna disperata, una ristoratrice, seduta nella cucina del suo locale con il volto perso tra le braccia che stringe alle ginocchia. Un simbolo della situazione attuale di molti ristoranti italiani costretti a nuovi sacrifici con l’imminente arrivo delle zone rosse decise dal Governo. Con alle spalle la preoccupazione perché potrebbero non riaprire più.

Foto virale della ristoratrice, la solidarietà degli utenti

L’immagine, come detto, è subito diventata virale con migliaia di condivisioni e tantissime risposte. Soprattutto di solidarietà e di supporto per un’immagine che, twitta una ragazza, rappresenta “la dignità di un dolore composto“. “Sono arrabbiata, ho visto chiudere il ristorante accanto a me e mi dispiace per quello che state vivendo. Non è giusto!”, scrive una utente. “Che amarezza e che tristezza questa foto. Vi mando un abbraccio anche se non vi conosco. Non mollate!”, dice un altro.

LEGGI ANCHE: Covid, infermiera rifiuta il vaccino: focolaio in ospedale

Altri aggiungono: “Dai forza, vedrai che presto ritornerai a mettere in funzione ogni cosa e riceverai tanto affetto da parte di tante, tantissime persone! Si comincia a vedere l’uscita del tunnel”. E ancora: “Non mollate adesso. Non crollate, ripartirete e avrete bisogno di tutte le vostre energie… Siete ‘vita’, e questa vi riporterà a credere in ciò che avrete ancora. Forza, se possiamo aiutare lo faremo”.