Ragazza morta a casa di un siriano: si sospetta un’overdose

Una giovane di 21 anni è stata trovata morta a casa di un conoscente siriano. La polizia indaga.

droghe
droghe – Meteoweek.com

Verso le 14 di ieri, sabato 27 marzo, la polizia di Roma ha trovato il cadavere di una ragazza di 21 anni nell’appartamento di un suo conoscente. A chiamare le forze dell’ordine è stato il 118 che era stato allertato dopo che la giovane si era sentita male. La morte sarebbe intervenuta a causa di un‘overdose di sostanze “non identificate” intorno alle 13.30.

Le indagini della polizia

Roma
Roma

Leggi anche: Covid, infettata una famiglia di 7 persone: morta la madre di 33 anni

Stando ai primi accertamenti pare che la giovane si trovasse a casa di un conoscente siriano, in via Vibo Mariano. L’uomo era ai domiciliari per reati connessi alla droga. Ora la polizia, insieme alla scientifica si sta impegnando per ricostruire quanto avvenuto e se ci fossero altre persone nell’appartamento quando la ragazza è stata male. Il 64enne è stato condotto negli uffici delle forze dell’ordine per essere interrogato e per chiarire chi abbi fornito le sostanze alla ragazza.