H&M rassicura: «Faremo il possibile per uscire da crisi in Cina»

Il colosso svedese H&M, dopo quanto accaduto negli ultimi giorni, vuole riconquistare la fiducia dei clienti e dei colleghi in Cina. 

Solo la scorsa settimana, Stati Uniti, Unione Europea, Gran Bretagna e Canada hanno annunciato di voler procedere con delle sanzioni per il mancato rispetto dei diritti umani nello Xinjang. L’emittente statale televisiva cinese, CCTV ha risposto invitando la popolazione a boicottare catene come H&M e Nike.

Interviene H&M

Il marchio svedese, in particolare, è finito nel centro del ciclone non solo per aver criticato Pechino sullo Xinjang, ma anche per essersi rifiutato di acquistare il cotone proveniente da quella regione. H&M, però, non ci sta. E cerca di rassicurare in tutti i modi la Cina e riconquistare la clientela.

LEGGI ANCHE:Spionaggio, arrestato militare italiano: documenti top secret a ufficiale russo per soldi

«Siamo determinati a riconquistare la fiducia dei nostri clienti, dei nostri colleghi e dei nostri partner in Cina» fanno sapere dal colosso svedese. «Stiamo lavorando con i nostri colleghi in Cina.  Faremo tutto il possibile per gestire le difficoltà attuali e trovare una uscita» conclude.