Volkswagen pronta alla rivoluzione elettrica? Sul sito diventa “Voltswagen”

La casa automobilistica tedesca pubblica “per errore” un comunicato che annuncia la svolta verso la produzione di vetture elettriche. 

Un annuncio pubblicato per errore o strategia di marketing? Per alcune ore sul sito della Volkswagen è apparso un comunicato stampa che dichiarava che la casa automobilistica si prepara a introdurre negli Stati Uniti una nuova unità operativa, la “Voltswagen of America”, dedicata esclusivamente alla produzione e vendita di auto elettriche. Il comunicato è stato rimosso, ma la notizia ha già fatto il giro del mondo. La dirigenza di Volkswagen conferma l’errore dell’annuncio ma non smentisce le voci rispetto all’operazione.

LEGGI ANCHE: Estate 2021: voli a 20 Euro in Italia, è scontro tra le compagnie low cost

La casa automobilista ha sicuramente bisogno di un rilancio dopo gli ultimi anni a dir poco disastrosi. La crisi del settore automobilistico, su cui ha inciso anche il Covid, ha seriamente colpito anche l’azienda tedesca, con un calo del fatturato pari al 25%. Volkswagen è stata dunque costretta a rivedere al ribasso gli obiettivi di profitto. Per non dimenticare il Dieselgate, ovvero  la scoperta della falsificazione delle emissioni di vetture muniti di motore diesel del gruppo Volkswagen venduti negli Stati Uniti d’America e in Europa.

LEGGI ANCHE: Antitrust multa Autostrade «per non aver ridotto i pedaggi nei tratti con cantieri»

Da qui la scelta dirigenziale di investire per i prossimi 5 anni ben 60 miliardi di euro per la progettazione, produzione e vendita di vetture ibride ed elettriche. In particolare all’auto elettrica sono destinati ben 33 miliardi di euro. Entro il 2029 dunque il gruppo intende portare sul mercato ben 75 modelli esclusivamente elettrici e 60 modelli ibridi.

Il nome tedesco “Volkswagen” è traducibile come “Macchina del popolo”. Nacque per volontà dell’allora cancelliere Adolf Hitler nel 1937 con l’obbiettivo di motorizzare il popolo tedesco di classe meno abbiente. Un’operazione molto simile a quella che avvenne in Italia negli stessi anni con la vendita delle auto Fiat 500. Con il cambio di nome l’azienda diventerebbe dunque “Voltswagen”, ovvero “Auto elettrica”.