Mani screpolate per il gel igienizzante: 5 validi rimedi

Usare gel igienizzante aiuta a combattere il Covid-19, ma può avere effetti negativi sulle mani che si screpolano o si rovinano, ecco alcuni rimedi per prevenire questi fastidi.

mano secche

Ormai è più di un anno che ci viene fortemente suggerito di lavarci spesso le mani per evitare e limitare il contagio da Covid-19. La raccomandazione è giunta dalle più alte sfere delle autorità sanitarie, dall’Oms e non va assolutamente ignorata. In mancanza di acqua e sapone si deve ricorrere al gel igienizzante ad alto contenuto di alcol isopropilico o etilico, ormai diventato un oggetto indispensabile da tenere in borsetta per ogni evenienza.

Gli aspetti negativi del gel igienizzante

Un effetto negativo del gel igienizzante è che può causare mani screpolate, secche, perché rimuovendo i microrganismi sulla pelle altera il filtro idrolipidico. Così le mani sono a rischio di dermatiti, di prurito, ma non temete, ci sono alcuni facili rimedi che possono essere utilizzati per combattere questa situazione.

Leggi anche: Profumare la casa in modo naturale: 5 consigli infallibili

Mani rovinate: tutti i suggerimenti

mani rovinate

Il primo suggerimento è forse quello più scontato, usare una crema idratante da applicare più volte al giorno quando se ne sente l’esigenza. Da preferire quelle che contengono l’olio d’oliva, il burro di karitè, olio di mandorle dolci, propoli. Se avete la mani particolarmente secche usate una crema che contiene paraffina, una sostanza che blocca le perdite di acqua.

Fate una maschera alle mani, magari fino a questo momento non vi era mai venuto in mente, usate una crema idratante come quelle precedentemente suggerite, dei guanti in lattice o una pellicola trasparente se non l’avete. Mettete la crema nelle zone più secche e poi copritela con i guanti o la pellicola lasciando in posa per mezz’ora. Alla fine fate assorbire la crema in eccesso.

Tra i rimedi naturali invece c’è l’avocado che aiuta a nutrire in profondità la pelle rovinata. Schiacciatelo con una forchetta, mescolate con un po’ di acqua tiepida e poi mettetelo sulle mani per circa 10 minuti.

Evitate di mangiarvi le unghie. Le mani possiedono un filtro protettivo naturale che però può danneggiarsi se ci mangiamo le unghie per lo stress o togliamo le pellicine in modo non appropriato. Si possono infatti causare piccole ferite dove possono insidiarsi i batteri.

Leggi anche: Non lavare i capelli per una settimana: cosa succede quando non si usa lo shampo

Un altro consiglio è quello di non abusare dei gel igienizzanti, di usarli per esempio solo quando è necessario, se siete fuori casa e di fare attenzione a quale scegliete. Ce ne sono anche di non aggressivi verso la pelle, che abbiano sostanze umettanti ed emollienti che riducono l’effetto di disidratazione causato dall’alcol.