Sui vaccini è sfida Lazio – Lombardia: Fontana vuole recuperare credibilità

Tra giornali e politica, la battaglia è sul recupero di credibilità della regione di Fontana, rispetto al successo ottenuto da Zingaretti.

Sui vaccini è sfida Lazio - Lombardia: Fontana vuole recuperare credibilità - www.meteoweek.com
Sui vaccini è sfida Lazio – Lombardia: Fontana vuole recuperare credibilità – www.meteoweek.com – Attilio Fontana, presidente della Regione Lombardia. Credit: Archivio Meteoweek

Il Covid ha ribaltato le “gerarchie” delle regioni italiane. Il “modello Lombardia è definitivamente decaduto, mostrando tutta l’inefficienza di una sanità quasi totalmente privata. E a pagarne il prezzo, in termini di credibilità, è proprio il presidente della Regione Attilio Fontana, in quota Lega. Mentre si è mostrata estremamente virtuosa la Regione Lazio, che ospita la Capitale, seppure inaspettatamente. Alla guida del territorio, l’ex segretario del Partito democratico Nicola Zingaretti. Tanto che tra le due regioni, una delle peggiori e una delle migliori per l’andamento della campagna vaccinale, si è innescata una sorta di sfida. Una gara a somministra più vaccini, ma soprattutto a chi li riceve prima. Se infatti in un primo periodo la Lombardia ha incassato una serie di fallimenti – dai ritardi al flop di Aria, l’Azienda Regionale per l’Innovazione e gli Acquisti – ora sta cercando di recuperare la sua credibilità. L’obiettivo è annullare il gap con la Regione Lazio. Ed è una gara tutta politica, che vuole rispondere alla domanda: chi gestisce meglio l’emergenza tra Lega e Pd?

LEGGI ANCHE: Comunali Roma, Bertolaso chiude la porta al centrodestra “Sarei un sindaco da incubo”

Il recupero della Lombardia

È così che ieri, giovedì 29 aprile, la Lombardia ha somministrato più di 110 mila dosi sulle 500 mila totali inoculate in tutto il Paese. Un primato nazionale che sa di rivincita per uno dei territori in cui il Covid si è abbattuto con maggiore violenza. Ma già nelle settimane precedenti, Fontana aveva spinto l’acceleratore sul piano vaccinale e aveva raggiunto il Lazio di Zingaretti nel dato forse più importante. Vale a dire il divario giornaliero rispetto all’obiettivo di vaccinazione posto dal governo. Nella settimana che è andata dal 5 al 12 aprile infatti l’organizzazione sanitaria lombarda ha segnato un importante cambio di passo riguardo al “numero medio di somministrazioni per punto vaccinale”, è scritto in un report realizzato da Altems: l’Alta scuola di Economia e Management dei Sistemi Sanitari dell’Università Cattolica del Sacro Cuore. In quel periodo, è specificato nei dati raccolti, “le regioni che hanno effettuato il maggior numero di inoculazioni per punto di somministrazione sono state: la Lombardia (2473), la Campania (2736) e il Molise (2209)”. La Regione di Fontana, quindi, era al secondo posto nazionale per il numero di vaccini somministrati in un giorno.

LEGGI ANCHE: Il paziente long Covid più duraturo: un 49enne ricoverato da un anno

La differenza con il Lazio

Oltre a recuperare sul numero di inoculazioni giornaliere, la Lombardia è risalita nella classifica dei “punti di somministrazione territoriali ed ospedalieri al 13 aprile 2021″. Qui né Lazio né Lombardia sono tra i territori più virtuosi – prima vengono Puglia (395), Toscana (147), Veneto (141) e Sicilia (124) – ma Fontana si può consolare perché almeno la sua regione supera quella di Zingaretti con 111 centri, contro gli 86 del Lazio. Inoltre la Lombardia, stando all’analisi realizzata dal Sole 24 Ore, è la prima Regione per dosi somministrate. Subito dopo viene il Lazio. La regione di Fontana ha somministrato 3.257.839 dosi, l’88,5 per cento di quelle ricevute, e ha vaccinato 928.263 persone. Mentre quella di Zingaretti ha somministrato 2.214.080 dosi, l’84,6 per cento di quelle ricevute, e ha vaccinato 576.162 cittadini.

Sui vaccini è sfida Lazio - Lombardia: Fontana vuole recuperare credibilità - www.meteoweek.com
Sui vaccini è sfida Lazio – Lombardia: Fontana vuole recuperare credibilità – www.meteoweek.com – Nicola Zingaretti, presidente della Regione Lazio. Credit: Archivio Meteoweek